Utente 404XXX
Buongiorno,

Scrivo perchè sono vittima di un fastidioso dolore al pene durante i rapporti sessuali.
Da circa 2 mesi mi sono sottoposto alla frenuloplastica, a causa della patologia di frenulo breve.
Guarito dai punti di sutura posti dal medico che mi ha fatto l'intervento, ho ripreso con cautela i rapporti sessuali con la mia partner, ma sono incappato in due successive lacerazioni nella zona inferiore del pene, a circa 1 cm dal glande.
Ciò ha portato ad aumentare la mobilità della pelle che ricopre il glande a riposo.
Il fastidio che provo si presenta nelle prime fasi della penetrazione, quando la vagina non è perfettamente lubrificata. Sento una tensione nella parte superiore del pene, quando il glande è completamente scoperto. Si nota infatti un anello di pelle più stretto del diametro del pene, che tende anche ad avere delle fessurazioni longitudinali. Questo fastidio è talmente presente che mi porta spesso ad avere un'eiaculazione precoce, patologia di cui prima non soffrivo. Quando invece riesco a continuare con il rapporto, e la vagina è molto lubrificata, il fastidio sparisce.
Ho notato che la situazione è in continua evoluzione, e questo anello di pelle si sta lentamente allargando, ed il fastidio è in diminuzione, ma la qualità dei rapporti sessuali è di molto diminuita.
Come posso procedere per tornare alla normalità?
Ci sono degli esercizi mirati, oppure dei prodotti consigliati, per aumentare l'elasticità della parte di pelle che si trova in tensione?

Grazie in anticipo per i vostri consigli.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

"esercizi mirati oppure prodotti per aumentare l'elasticità della parte di pelle che si trova in tensione", dopo l'intervento chirurgico subito, solo il suo chirurgo di fiducia, quello che l'ha operato, può indicargliele e quindi bisogna, a questo punto, risentirlo in diretta.

Fatto il tutto poi ci riaggiorni, se lo desidera.

Un cordiale saluto.