Utente 362XXX
Gentili dottori sono preoccupato.. Ieri sera toccandomi per caso dietro l'orecchio destro ho notato un rigonfiamento duro....non è proprio una pallina... Diciamo come se l'osso dietro l'orecchio abbia una pertuberanza lieve... Visibile leggermente se presto attenzione allo specchio.... Premendola sento come un osso duro.. Nom mi fa assolutamente male neanche se faccio pressione... E non è mobile... Mi pare alquanto dura...adesso sono spaventato e continuo a toccarla e mi si è arrossata la zona.... Vi dico anche ché due anni fa ho avuto la mononucleosi e questo mi spaventa maggiormente.... E aggiungo anche che dietro l'orecchio sinistro invece ho un piccolo lipoma già valutato dal medico..... Dottori informandosi su internet su questo tipo di rigonfiamento è facile incorrere in articoli brutti ed io sono caduto in ansia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
un rigonfiamento a carico del cuoio capelluto nella regione retro-auricolare potrebbe anche essere correlato alla presenza di un linfonodo o di una cisti dermoide, e non necessariamente ad un tumore.
Ovviamente, è necessaria una valutazione dal suo medico curante o visita specialistica ed eventualmente l'esecuzione di un esame ecografico per valutarne le caratteristiche.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Dottore volevo informarla che mi sono recato dal medico di base. Lui è stato molto sicuro e rapido nella valutazione del problema. Spero sia bravura e che abbia ragione. Mi ha detto di stare tranquillo che si tratta di un processo "....." (non mi ricordo il nome del processo. Ha detto una parola tipo processo linfatico o qualcosa del genere). Volevo chiederle intanto quale sia il termine esatto che io non ho capito... Ho solo capito che si tratta di un osso un po' più accentuato... E poi le chiedo se lei concorda col medico cioè se è possibile la sua valutazione. Grazie
[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Se processo linfoproliferativo, vuol dire un linfonodo aumentato di volume. Le consiglio comunque di contattare nuovamente il suo medico curante e chiedere spiegazioni, visto che ho la sensazione che non abbia compreso esattamente quello che il suo medico le ha riferito.
Buona notte.
[#4] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottore l'unica cosa che non avevo capito era il termine seguente a "processo".. Di sicuro non era linfoproliferativo... Era un altro termine che voleva indicare che il semplice osso un più accentuato.... Infatti mi ha tranquillizzato dicendomi di stare sereno e non pensarci... Posso stare tranquillo dottore?
[#5] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Potrebbe essere processo riparativo e quindi formazione di un callo osseo?
Come già detto, La invito a chiarirsi con il suo medico curante visto che è fondamentale capire la natura della sua tumefazione, soprattutto perché il collega ha potuto effettuare una visita e apprezzare le caratteristiche della suddetta tumefazione.
Cordiali saluti.