Utente 856XXX
Buona sera. Il mio bimbo alla nascita presentava testicolo sx quasi atrofico e all'età di un anno mi è stata consigliata la rimozione. Un chirurgo pediatra consultato per un controllo ha detto che la torsione testicolare neonatale è dovuta sicuramente ad una malformazione con mancanza del gubernaculum e la probabilità che ci sia anche nell'altro testicolo è molto alta ( 25-30% ). Consiglia un ulteriore intervento per fissare l'altro testicolo. Un altro medico invece non mi ha parlato di malformazione e quindi di necessità improrogabile di nuovo intervento, ma di intervento possibile per farmi stare più tranquilla ed eventualmente per eliminare la modesta idrocele esistente ( il bimbo adesso ha 2 anni ). Non so chi ascoltare e non vorrei operare nuovamente il bimbo per niente. Entrambi gli specialisti vorrebbero operare entro 1 - 2 mesi. Grazie per farmi chiarezza. Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara lettrice,
premetto che per dare una indicazione verso una strategia terapeutica chirurgica sempre il primo passo è una valutazione clinica diretta. Detto questo poi mi sembra, leggendo anche i dati clinici da lei forniti , che i due colleghi da lei consultati le abbiamo dato delle indicazioni e dei consigli corretti e che quindi le conviene seguire.
Anche sulla tempestività di quando fare l'intervento molto dipende da quello che i colleghi hanno valutato in diretta ed io mi rimetterei, a questo punto, alla loro decisione che ,ripeto, mi pare corretta.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Utente 856XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dottore,
la ringrazio di cuore per avermi risposto. Il suo consiglio è molto apprezzato e mi permette di decidere con maggior tranquillità per il futuro del mio bambino, anche se avrei voluto evitare un secondo intervento, che spero sia poco invasivo e non traumatizzi il mio bimbo. Grazie a tutto lo staff per i consigli preziozi che date a tutti noi. Un caro saluto.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,
comunque , se lo desidera , ci tenga informati sui futuri ed eventuali sviluppi, che speriamo di cuore positivi, del problema clinico del suo bimbo.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 856XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dott. Beretta,
lo farò senz'altro. Approfitto solo per chiederle se lei opererebbe il bimbo principalmente per fissare il testicolo oppure per ridurre la modesta idrocele rimasta e quindi, visto che ci siamo, per fissare il testicolo dx ( vorrei capire qual è la patologia principale che mi obbliga ad operare nuovamente il bimbo ). Mi chiedo anche perchè quando hanno operato un anno fa il bimbo per togliere il testicolo atrofico non hanno pensato di fissare anche l'altro subito, evitando una seconda operazione. Grazie e cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,
la cosa più importante è fissare il testicolo ma per fare questo è gioco forza correggere anche il modesto idrocele di per sè poco significativo almeno da quello che ci scrive.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org