Utente 404XXX
Buonasera,
avevo già inviato questa richiesta di consulto in un'altra sezione, ma uno degli specialisti mi ha consigliato di spostarla qui. Quindi ve la riporto:

Salve,
vi scrivo per un consulto circa un problema serio e personale.
Il fatto è che ho il bacino estremamente largo e assolutamente non per "ciccia" (sono una persona magra, di grasso proprio non ce n'è), ma per conformazione ossea. Questo fatto mi causa un terribile disagio e problematiche psicologiche serie, anche perché non è "leggermente" più largo della vita, o della gabbia toracica: è anche più largo dell'ampiezza delle clavicole!
Dunque, so che per alcuni tipi di chirurgia (maxillo-facciale, mi sembra) si asporta parte dell'osso dalle creste iliache; mi chiedevo quindi se fosse possibile intervenire direttamente sull'ossatura del bacino, per ridurne almeno un po' le dimensioni (anche solo un paio di centimetri), senza rischi seri per la salute. Non mi preoccupa il potenziale problema estetico delle cicatrici, proprio perché ormai è da anni che soffro molto per questa sproporzione del mio corpo, che mi ostacola in varie occasioni anche nella vita quotidiana causandomi forti attacchi di ansia.
Vi ho scritto di un argomento per me molto delicato, spero vivamente possiate aiutarmi.
Grazie e cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Non vi sono interventi chirurgici che gli ortopedici eseguano a scopi estetici sul bacino. I prelievi di osso dalle ali iliache eseguiti anche dagli ortopedici non modificano MAI la loro morfologia, visti anche i numerosi muscoli le cui inserzioni vanno preservate.
Cordiali saluti