Utente 398XXX
Ho un varicocele e Fumai tempo fa verso i 16 anni ma devo essere sincero comunque continuano poco dopo a fumare la sigaretta elettronica fino ad oggi ai miei 18 anni pensando fosse innocua in confronto alla sigaretta dato che non c'era monossido né piombo o altre sostanze nocive ho letto da poco che però anche la nicotina potrebbe influire.
Ho sempre fumato la sigaretta elettronica con 6 mg di nicotina posso continuare a fumarla con liquidi senza presenza di quella sostanza o mi è fortemente consigliato di smettere? Ovviamente per la mia fertilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Gentile utente
Fumare è senza dubbio un fattore di rischio per alterazioni spermatiche che potrebbero portare ad infertilità. Per non parlare di altre patologie ben peggiori come malattie cardiocircolatorie e tumori. Quindi il consiglio è smettere di fumare. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Si questo è ovvio sono cose che gia so.
Ma ricordo che è da 4 anni che fumo la elettronica che non è cancerogena data la non presenza di monossido cadmio ecc ecc.
solo la nicotina è *nociva*
perciò vorrei avere una risposta piu specifica con tutto rispetto grazie.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Gentile utente
non ci sono studi scientifici a lungo termine che dimostrino che le sigarette elettroniche, sia con nicotina sia senza, sono esenti da danni patologici sia per quanto riguarda la fertilità sia per quanto riguarda tutto il resto. Spero di averla aiutata. Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Certamente, Grazie
[#5] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Un ultima cosa...per curiosità
La nicotina in se assunta da sola senza aggiunta di altre sostanze fa male al seme?
[#6] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Gentile utente,
Si può affermare, da studi effettuati,che sia in vivo che in vitro il fumo danneggia gli spermatozoi e che le componenti del fumo possono accumularsi nel plasma seminale.

Tra queste sostanze la principale è la nicotina, sostanza lipofila, che insieme ai suoi metaboliti è stata ritrovata in concentrazioni significative nel plasma seminale di uomini fumatori e in soggetti esposti passivamente al fumo. Il fatto che la nicotina sia stata ritrovata nel plasma seminale ha fatto ipotizzare che essa potesse avere un ruolo determinante sulla tossicità sul liquido seminale ed è per questo che nel 2013 il gruppo del Professor Calogero ha valutato in vitro l’effetto della nicotina sugli spermatozoi di maschi normozoospermici.Gli interessantissimi risultati hanno documentato come già alle concentrazioni più basse si riduca la motilità, mentre alle più elevate concentrazioni si riduca la percentuale di vitalità degli spermatozoi e aumenti la percentuale di apoptosi precoce, di alterazione della compattazione della cromatica e della frammentazione del DNA.
Spero di averla aiutata. Cordiali saluti