Utente 316XXX
gentili dottori, due anni fa ho avuto una tachicardia non documentata partita dal nulla fortissima con senso d svenimento e sensazione d non respirare, non documentata perchè arrivata al ps dopo, è durata due ore.Da allora soffro d'ansia e peso sul petto, da luglio mi sto curando per l'ansia con la paroxetina. Ho fatto due anni fa anche una rm cuore dalla quale si evidenzia un piccolo bulging sisto diastolico al ventricolo dx ma niente altro,quindi mi hanno tranquillizzata.Da quando ho iniziato a curare l ansia sto meglio ma ultimamente dal nulla mi capita di sentire il cuore come se si muovesse nel petto, non so se è un tonfo o altro, ed altre volte l ho sentito partire da solo con battiti veloci e stramni.Spesso ho anche un peso sul petto, che erano mesi che nn avevo più quindi nn credo sia l'ansia.Mi preoccupa soprattutto questa sensazione di tonfo nel petto o cuore che si muove, mentre sto tranquilla e i battiti strani.Può essere qualcosa di ventricolare, o sono banali extrasistoli?Non mi era mai successo, ultimo ecg a febbraio normale.Grazie.Ora peso 70 kg, sono ingrassata dagli ultimi dati forniti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Dalla sua descrizione l' episodio di due anni fa sembra una tachicardia parossistica sopraventricolare o (meno probabilmente) una fibrillazione atriale parossistica.
La cosa migliore da fare è un Holter (registrazione ECG di 24 ore), che ha buone probabilità di chiarire i dubbi se le aritmie si verificano tutti i giorni o quasi.