Utente 371XXX
Gentili Dottori,

Ad ottobre 2015 ho eseguito una scleroembolizzazione per correggere un varicocele di 3° grado sx.

L'intervento è andato a buon fine e dopo 3 mesi ho eseguito un ecodoppler di controllo che ha confermato la correzione del varicocele.

Prima dell'intervento i parametri erano:

Volume: 5.2 ml
Viscosità: aumentata
Fluidificazione: Completa
N. Spermatozoi: 24
Tot. Sperm. Eiac. 124
PR: 17%
NP: 19%
Immobili: 64%
Sperm. Vitali: 89%

La frammentazione 12.2% Dna frammentato.

Con 3 mesi di Bioargenina 3 volte al giorno:

Volume: 6 ml
Viscosità: aumentata
Fluidificazione: Incompleta
N. Spermatozoi: 22.4
Tot. Sperm. Eiac. 134.1
Mobilità: 71%
PR: 55%
NP: 16%
Immobili: 29%
Forme normali:12%

La seconda settimana di febbraio ho avuto un episodio influenzale con febbre alta (costante a 39 - 39.5° tutto il giorno) per 5 giorni.
A marzo ho avuto un episodio di influenza intestinale curata con antibiotici.

Oggi sono andato a ritirare il referento dello spermiogramma (eseguito il 13 Aprile ) di controllo post intervento e mi sono un pò spaventato...


Volume: 6 ml
Aspetto: Sublimpido
Colore: Grigio
ph: 8
Viscosità: Normale
Fluidificazione: Completa
Leucociti <1
Num. Spermatozoi: 17.1
Totale Spermatozoi eiaculati 102.6
Mobilità : 11 %
PR: 2%
NP: 9%
Immobili: 89%
Forme normali 3%

E' possibile che dopo un intervento di scleroembolizzazione i parametri siano peggiorati così nettamente?
La febbre alta per una settimana può aver influito sull'esito dell'esame?

Ringrazio anticipatamente per la cortese risposta
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

"la febbre alta e l'influenza intestinale curata con antibiotici" possono essere chiamate in causa per ben spiegare il suo apparente peggioramento del suo liquido seminale.

Tranquillo, attenda almeno tre mesi dalla fine dell'antibioticoterapia e, in assenza di febbri o quant'altro, poi ripeta , senza inutili ansie e paure, l'esame del liquido seminale.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore,

mi ha veramente sollevato.

Le Auguro un buon fine settimana.

Saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ricambio gli auguri per un buon fine settimana!
[#4] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dottore,

causa dolore ad una gamba mi è stato prescritto di effettuare delle RX bacino e arti inferiori.

Visto che con mia moglie stiamo continuando ad avere rapporti mirati, dopo aver eseguito le lastre è meglio aspettare oppure i raggi x non interferiscono sulla qualità dello sperma?

Grazie ancora per la cortese risposta.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

generalmente le radiazioni, per una normale radiografia, non sono tali da creare problemi, comunque spieghi anche al radiologo, che la visiterà e le farà l'indagine, il suo problema riproduttivo e da lui riceva eventuali ed ulteriori chiarimenti; in alcuni casi poi, quando ciò è possibile, i genitali e i testicoli vengono protetti con "grembiali piombati".

Un cordiale saluto.