Utente 191XXX
Salve,
circa un mese fa, ho effettuato gli esami di idoneità alla donazione. Tutti i valori erano nel range di normalità del laboratorio. Ricevuta l'idoneità, dopo circa venti giorni, ho donato. Stamattina, mi sono arrivati gli esami a casa.
Gli unici valori stavolta risultati fuori norma sono quelli della ferritina a 355 (24-336). Un mese fa, invece, era a 323. Ciò mi ha molto allarmato, avendo letto che possono risultare indice di patologie tumorali.
Non sono assuntore abituale di alcol, non sono sovrappeso e non mangio molta carne rossa Quattro giorni prima del prelievo della donazione, però, avevo bevuto molto a una festa. Lo stesso giorno del prelievo, inoltre, avevo fatto colazione con dei biscotti.
L'ematocrito è inoltre risultato a 51, 1 (40-50).
Ritenete necessario ripetere gli esami tra un po' o posso trascurare tutto? Grazie.
[#1] dopo  
Dr.ssa Provvidenza Fodale
24% attività
0% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
La ferritinemia è un indice non necessariamente correlato a patologie tumorali. Si tranquillizzi. Molti fattori possono essere legati all'aumento, peraltro modesto, della ferritinemia. Consiglio ricontrollare dopo almeno 2 mesi.