Utente 869XXX
Salve Dottore.
Mia suocera , età 79 anni, ha fatto una tac toracica. il risultato è il seguente.

"TC TORACE (SENZA E CON CONTRASTO)
L'esame TC è stato eseguito con tecnica spirale prima e dopo somministrazione ev a bolo di mdc.
in corrispondenza del lobo polmonare inferiore sin si documenta addensamento parenchimale lungo la doccia costo-vertebrale, a margine anteriore parzialmente scissurale, disomogeneo; tale alterazione, che ingloba il bronco lobare inferiore, stenotico, e le strutture broncovascolari segmentarie è compatibile con tessuto solido neoformato e consensuale parenchima atelettasico.
Bilateralmente diffuse lesioni focali nodulari, non calclfiche e di dimensioni variabili (diam. max: 10mm) compatibili con lesioni secondarie. Sottile falda di versamento pleurico basale sin.
Linfonodi in sede mediastinica anteriore, ilare dx e sottocarenale, con diametro maggiore di 15mm circa.
Le scansioni passanti per l'addome superiore e l'esame ecografico eseguito a integrazione diagnostica non evidenziano lesioni focali del fegato, pancreas, milza, reni e surreni. Opportuna valutazione chirurgica specialistica.
TC CEREBRALE (CON CONTRASTO)
Non alterazioni focali della densità encefalica né impregnazioni patologiche. Ventricoli e spazi liquorali periencefalici in sede, di morfologia e dimensioni nel limiti. Strutture mediane in asse".

Che dite, sarà tumore o polmonite?
Se è tumore, considerata l'età, si può intervenire?
Grazie per le risposte.
[#1] dopo  
62314

Cancellato nel 2008
Non sono chirurgo toracico ma mi permetto di darle un consiglio. Porti la signora in tempi brevi da un chirurgo toracico: in assenza di localizzazioni secondarie (se non ai linfonodi satelliti), se non ci sono altre importanti patologie associate, forse non si può escludere a priori la possibilità di intervenire.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 869XXX

Iscritto dal 2008
Prima di tutto la ringrazio per avermi risposto. Mia suocera è affetta da Artrite Reumatoide associata al morbo di SJÖGREN. Può aver influito sulla situazione che emerge dalla TAC?
Grazie.
[#3] dopo  
62314

Cancellato nel 2008
No, non credo che le malattie autoimmuni, come quelle di cui soffre la signora, possano determinare alterazioni polmonari simili a quelle evidenziate dalla TC. Quello che preoccupa, oltre alla localizzazione polmonare, è la presenza di lesioni linfonodali bilaterali che già il radiologo definisce come secondarie, ovvero metastatiche.
Segua il mio semplice consiglio: visita in tempi brevi da un chirurgo toracico che le dirà come procedere.

Cordiali saluti. Mi faccia sapere
[#4] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile Utente
Premesso sempre che è difficile esprimere giudizi sulla base di un semplice referto il quadro descritto dalla TC non sembra essere molto bello in quanto siamo dinanzi ad una neoformazione che intanto determina la stenosi, ovvero il restringimento del bronco lobare inferiore con conseguente atelectasia parenchimale.
La cosa più brutta è la presenza di lesioni verosimilmente metastatiche in entrambi i polmoni oltre le linfoadenopatie mediastiniche omo e controlaterali.
E' necessariamente opportuno eseguire una consulenza di Chirurgia Toracica in modo da poter visionare le immagini oltre che leggere i referti e aggiungerei anche una visita Oncologica.
A naso sua suocera non sembra operabile almeno in prima istanza e credo sia candidabile ad una chemioterapia neoadiuvante per poi effettuare una rivalutazione della malattia.
Queste sono solo indicazioni che devono essere confermate tramite visita reale.
Rimango a disposizionae per ulteriori chiarimenti
[#5] dopo  
Utente 869XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dottore,
grazie per la vostra disponibilità.
Abbiamo già contattato un Oncologo, che ha chiesto di fare un ricovero al fine di eseguire una biopsia. Infatti, lunedì mia suocera sarà ricoverata presso l'Ospedale "Casa Sollievo della Sofferenza" di San Giovanni Rotondo (FG).
Vi farò sapere.
Grazie ancora.
Giovanni Falcone
[#6] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
bene, ci mantenga aggiornati
[#7] dopo  
Utente 869XXX

Iscritto dal 2008
gentile Dottore,
questa mattina in Ospedale hanno eseguito una Broncoscopia. Ebbene hanno detto a mia cognata, ivi presente, che non è cancro ma, se non erro, trattasi di "Enfisema polmonare". Secondo voi cosa c'è da fare a questo punto?
Grazie.
[#8] dopo  
Utente 869XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dottore,
oggi invece i dottori dell'Ospedale, hanno detto una cosa diversa rispetto a quanto detto da chi ieri ha effetuato la broncoscopia. Ovvero c'è il calcinoma, ma non si sa di che natura. Allora è necessario fare un esame istologico. A questo punto aspettiamo altri chiarimenti, ma non sappiamo cosa pensare. Comunque vi terrò informati.
Grazie e a presto.