Utente 413XXX
Salve, un anno fa mia madre (73 anni) è stata sottoposta a emicolectomia dx per un adenocarcinoma del grosso intestino G2 che dall'esame istologico risulta un pT3 g2pN0/22 M0.dopo sei mesi tac addome completo e marcatori tumorali tutto negativo,all'anno tac addome completo e torace negativa colonoscopia invece possibile recidiva .mandano il referto ampiamente biopzato in laboratorio e il risultato è il seguente:insieme a frammenti fibrino-leucocitaria, frammenti di mucosa intesticale, alcuni dei quali sostituiti da tessuto di granulazione in fase florida.
l'oncologo per essere tranquillo ha richiesta una nuova colonoscopia,devo essere preoccupato?è una recidiva?
grazie
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
gentile signore, se all'apparenza durante la colonscopia si rileva una possibile recidiva del tumore, anche se la biopsia è negativa è opportuno eseguire una nuova colonscopia con biopsia. in queste cose la negatività della biopsia non esclude che esista una neoplasia. la biopsia può essere stata fatta in una porzione necrotica o non invasa dal tumore.quindi per essere più certi possibile è opportuno eseguire nuovamente l'indagine con biopsie mulitiple.
cordialmente