Utente 603XXX
Sono una donna di 54a.,in menopausa da 4 anni,sono in sovrappeso, fortemente ansiosa. Assumo quotid.1 compr.da 150mg.di Eutirox per aver subito 35 anni fa una tiroidictomia totale.Svolgo lavoro amministr.prevalentemente al computer,vita piuttosto sedentaria ma fortemente stressante per problemi legati alla salute del coniuge(morbo di Parkinson),della madre disabile e volontariato presso l'Osp.Bambin Gesu'-rep.ematolog.. Circa 6 mesi fa ho eseguito presso l'Osp.S.Camillo di Roma un'ecococardio-color-doppler con i seguenti risultati: INSUFFICIENZA AORTICA DI GRADO LIEVE-MODERATO. NORMALI DIMENSIONI E FUNZIONE SISTOLICA DEL VENTRICOLO SIN.E VENTR.DESTRO. Ho eseguito in questi giorni-prescritto dallo stesso cardiologo- per palpitazioni e vertigini,un Holter cardiaco per un totale di 23,59, con i seguenti risultati: Extrasistoli sopraventricolari isolate. Una breve fase di TPSV, notturna. La FC media è stata 69, la FC massima è stata 122 alle 9.39.01-2. la FC minima è stata 43 alle 4.18.26-2. Ectopici ventricolari 0 Ectopici sovraventricolari 30% totali 159 singoli 149 coppie 0 runs totali 1 batt. in runs 10.
Ringrazio di cuore e porgo i miei più cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
mi scusi, qual è la domanda?
Mi può dire anche se fa terapia cardiologica? Grazie
Saluti
[#2] dopo  
Utente 603XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore per la risposta rapidissima. Vorrei conoscere il Suo parere in merito ai risultati dell'holter cardiaco ed il Suo autorevole consiglio anche sullo stile di vita da seguire.
Non faccio alcuna terapia cardiologica perchè mai prescrittami dai vari cardiologi consultati. La mia pressione si aggira sui 78-85/138-150.
Ancora grazie.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile Sig.ra,
i valori riportati dall'Holter che ha eseguito, evidenziano un basso numero di extrasistoli sopraventricolari e non danno alcuna preoccupazione. Mi preoccuperei più della valvulopatia aortica riscontrata, che richiede un monitoraggio (se le è stata riscontrata per la prima volta) almeno ogni sei mesi, cui si deve associare un'iniziale terapia farmacologica (ace-inibitore) oltrechè dietetica.
Le consiglio, pertanto, di consultare un collega, in quanto, visitandola, saprà meglio esprimersi circa la terapia.
Cordialmente,
[#4] dopo  
Utente 603XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mo dr.Martino,
La ringrazio infinitamente per la Sua disponibilità e cortesia usatami con la Sua chiara e sollecita risposta.
Si, l'insufficienza aortica (scusi la mia ignoranza ma la valvulopatia aortica è la stessa cosa?) mi è stata riscontrata per la prima volta l'8 aprile di quest'anno.
In quell'occasione sono stata invitata a ripetere il controllo ecocardiogr.dopo 1 anno.
Seguirò, invece, le Sue indicazioni anticipando immediatamente il controllo periodico con il cardiologo dell'Osp.S.Camillo.
Le porgo i miei più cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Mi scusi...si, insufficienza aortica e valvulopatia aortica, sono la stessa cosa.
Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 603XXX

Iscritto dal 2008
Ancora infinitamente grazie.
Mi permetterò di disturbarLa ancora per informarLa dell'esito della visita che mi ha consigliato di fare.
Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Utente 603XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mo dott.Martino,
approfittando della Sua gentilezza e disponibilità, Le riferisco l'esito della visita cardiologica da Lei consigliatami eseguita presso L'Unità operativa di cardiochirurgia- Centro trapianti di cuore dell'Osp.S.Camillo di Roma.Mi è stata eseguita la misurazione pressoria, l'E.C.G. e l'ecocard.che hanno dato i medesimi risultati di 6 mesi fa.La diagnosi è stata la seguente: Insufficienza aortica lieve-moderata, ipotiroidismo con terapia sostit.Occasionale cardiopalmo con rilievo holter di TPSV.Asma allergico. E.O.negativo. ECG.Ritmo sinusale IBEV. Si consiglia: ripetiz.dosaggio ormoni tiroidei. Aggiungere in terapia CONGESCOR 1,25 mg (in caso di palpitazioni).
Mi ha, inoltre, tranquillizzata per quanto riguarda l'insuffic.aortica riscotratami dicendo che potrebbe restare invariata negli anni opp.subire solo un lieve peggioramento. Tutto questo, chiaramente, seguendo le opportune precauzioni anche dietetiche del caso.
Ora, però, io mi chiedo: poichè in questo periodo sono fortemente stressata ed ansiosa per varie vicissitudini familiari e per il grandissimo spavento preso a causa dei miei disturbi,ed avendomi l'ortopedico riscontrato anche una forte artrosi cervicale e dorsale, potrebbe essere che il dolore che avverto allo sterno sia di natura reumatica? mi accade soprattutto quando sono seduta, mentre mangio o subito poi..E' come se il cuore facesse un piccolo sobbalzo e poi, per lo spavento, comincia a battere più velocemente con il dolore sternale. Per attenuarlo ho notato che ho bisogno di premere e massaggiare lo sterno e fare esercizi di espirazione profonda. E' normale tutto questo? La prego mi tranquillizzi.
La ringrazio ancora moltissimo per il Suo tempo.
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, sono lieto per lei che la situazione cardiologica risulti invariata, circa la sintomatologia descritta, è probabile che Lei soffra di reflusso gastro-esofageo, ciò spiegherebbe sia i dolori in regione sternale sia le extrasistoli. A tal scopo la diagnosi di certezza richiede una esofagogastroduodenoscopia, le consiglio di iniziare terapia con anti-acidi e protettori gastrici (si rivolga in merito al suo medico di famiglia) evitando inoltre cibi fritti, grassi e lauti pasti prima del riposo.
Saluti
[#9] dopo  
Utente 603XXX

Iscritto dal 2008
Le sono sempre infinitamente grata, carissimo dr.Martino.
Sono certa che la Sua diagnosi sia quella più giusta perchè - ed avevo omesso di dirlo - la mia alimentazione negli ultimi tempi è oltremodo scorretta, facendo ricorso (per il mio nervosismo) non ai lauti pasti nè a cibi fritti e grassi,bensi ai dolciumi che mi creano anche tanta acidità.
Seguiro' con scrupolo i Suoi illuminati consigli.
Auguro davvero ogni bene alla Sua persona ed alla Sua professione.
Cordiali saluti