Utente 358XXX
Salve, sono in cura da 25 giorni con tavanic e adenomix alfa per curare una prostatite batterica da Mycoplasma Hominis e ho 18 anni. Ogni tanto continuo ad avvertire fastidi all'ano, pero devo ammettere che nella consistenza dello sperma e nella sensibilità del pene, c'è stato qualche miglioramento. L'unica cosa che ancora mi preoccupa è che se provo a defecare e urinare anche molte ore più tardi del coito, dal pene esce una gocciolina del tutto trasparente, ma molto densa. Si tratta di sperma? può essere sintomo di eiaculazione redrogada o è semplicemente causato dalla prostatite che dopo 25 giorni non è ancora passata? Se è cosi, cosa dovrei fare per curare quest'infezione? Non ce la faccio più!
Grazie in anticipo per l'aiuto

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
cARO SIGNORE,
in genere è la prostata congestionata, che le feci la strizzano. In genere passa con il migliorare della sintomatologia. Non faccia questi viaggi mentali.
[#2] dopo  
Utente 358XXX

Iscritto dal 2014
Si, intuivo dipendesse da questo, ma ciò vorrebbe dire che 25 giorni di antibiotico non sono serviti a decongestionarla, giusto? E che quindi la cura anche abbastanza pesante, non è servita a nulla!
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
E' un sintomop assai poco significativo. Non faccia sti viaggi.