Utente 414XXX
salve,sono un ragazzo di 39 anni..premetto che sono in piena fase ansioso depressiva da qualche tempo.sono un ex alcoolista,iniziai a bere proprio a causa dell'ansia e delle extrasistoli che ho sempre percepito bene,con terrore e sgomento.da qualche tempo mi sono disintossicato dal alcool..esami epatici ecc tutto nella norma fortunatamente.il mio costante terrore sono le extrasistoli che percepisco quasi ogni giorno da 3 a 4 in genere,ho fatto ecg,holter cardiaco,ecocardiogramma..tutto nella norma almeno cosi mi e' stato detto,questo e' il referto per intero:ventricolo sinistro con dimensioni cavitarie,spessori e cinesi parietali,funzione sistolica nella norma( ef ca.0,60),funzione diastolica lievemente ridotta,apparato valvolare mitralico con lembi normali,valvola aortica con cuspidi normali mobili, atrio sinistro,radice aortica e sezioni destre nei limiti della norma.assente versamento pericardico.al colordoppler /a<1.itminima.papca.32mmhg,
conclusioni:it e ipertensione polmonare minime.per il resto esame nella norma per eta' e costituzione.ho ricevuto gli esiti oggi solo non capisco bene la funzione diastolica lievemente ridotta e l'ipertensione polmonare minima,il cardiologo mi disse tutto ok.sono stato ricoverato,quindi solo oggi ho preso visione della mia cartella clinica,il mio dilemma sono cardiopatico oppure no? non capisco bene, scusatemi,perché ho paura per quanto riguarda le exstrasistoli che sono sopraventicolari e 2 singole registrate dall'holter.. non vivo piu.. devo preoccuparmi? o queste extra sono dovute solo a stress e fumo? grazie mille..aspetto risposa.buona serata.
grazie mille

ps.non ho problemi tiroidei.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Non darei affatto peso alla segnalata "minima" ipertensione polmonare, tanto più se lei fuma tanto. Si impone pertanto che smetta di fumare.
A completamento delle indagini faccia una RX del torace in 2P.
Inoltre la disfunzione diastolica segnalata è tipica dei soggetti che hanno ipertensione arteriosa: perciò si assicuri di non essere iperteso. Non è affatto coerente con l'età avere una disfunzione diastolica a 39 anni: lo sarebbe a 70 anni!
Per il resto, mi pare che ella debba rivolgersi con celerità ad uno specialista della psiche: lei ha bisogno di curare la sua cardiofobia se è vero che solo per quella è finita nella rete dell'alcolismo. Altrimenti ci ricadrà.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
grazie per la risposta.....avevo dimenticato di dire che vedo gia una psicoterapeauta..e assumo tranquirit 10 gocce al di consigliate dal medico.rx toracico fatto ed e' negativo,non sono iperteso,o meglio i valori al mattino erano sempre in torno ai 120 /80, 110 70.. pero' un paio di volte durante un pronto soccorso per attacco di panico la pressione minima era100. quindi se ho capito bene devo controllarla anche durante il giorno,per quanto riguarda le extrasistoli posso stare tranquillo? grazie ancora per la risposta ,buona serata
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Guardi molti pazienti andrebbero in pellegrinaggio al Santuario della Madonna del Divino Amore per percepire solo 3 - 4 EXS al giorno.
Lei è addirittura caduto nell'alcolismo, come racconta.
E si preoccupa tanto per il suo cuore da fumare!
Tragga le conclusioni.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
infatti.ha ragione,purtroppo e' piu' forte di me ,ma faro' del mio meglio per smettere.si,l'unico motivo per cui bevevo era perché "dimenticavo le extrasistoli", ma con l alcool ho chiuso.quindi il vero problema qui se ho capito bene e' il fumo.iniziero' a diminuire per poi smettere....promesso!!! grazie ancora,mi ha molto tranquillizzato..grazie!!!buone cose,buona serata