Utente 192XXX
Buona sera dottore, sono un uomo di 47 anni . La mia vita sessuale è stata spesso caratterizzata ( ma non sempre ) da difficoltà a raggiungere un'erezione duratura o da eiaculazione precoce. Da qualche settimana ho iniziato una relazione stabile con una donna ed anche in questo caso alterno a delle " prestazioni " soddisfacenti dei momenti in cui il pene si ritira o eiacula quasi subito . Da sempre i miei medici di famiglia hanno sottolineato che la causa di tutto questo sarebbe di natura ansiogena e mi hanno prescritto all'occorrenza viagra o cialis per farmi sentire più sicuro. La stessa causa psicologica mi fu indicata anni fa da un'andrologo dopo una visita ....il quale mi prescrisse integratori come Sensovit e Erectosan. L'altro giorno però ho ritirato degli esami del sangue di cui riporto qui alcuni valori che possono interessarLa :

Prolattina : 4,62
TSH: 1,29
FT4: 0,85
Testosterone: 4,93 ( 3,0- 10,6)

Come vede il testosterone, nonostante sia nella norma, è un pò basso, pertanto il mio medico di famiglia stamane mi ha consigliato una fiala di Testoviron 250 mg al mese e di controllare più avanti lo stesso valore. Le vorrei chiedere.....lei pensa che io ne possa avere giovamento? Potrebbe essere questa la causa a volte di una stanchezza e di uno scarso rendimento che mi accompagna durante i rapporti sessuali? Domani andrò da un andrologo per vedere cosa ne pensa. Un'altra domanda.....ho visto le avvertenze e gli effetti indesiderati di questo farmaco. Si parla di cancro alla prostata, tumore al fegato.....ma sono casi accertati e possibili? Vorrei cortesemente una sua opinione su tutto questo. la ringrazio in anticipo !

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,i valori normali del testosterone non giustificano il ricorso alla terapia trasmessa che,comunque,non comporta la genesi di un cancro prostatico,evenienza considerata come controindicazione e non come effetto collaterale.Mi sembra singolare come non sia stato eseguito un ecocolordoppler penieno dinamico.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Genrile Utente,
Aggiungo qualche nota a quelle del dr. Izzo.

"La stessa causa psicologica mi fu indicata anni fa da un'andrologo dopo una visita .."

A diagnosi ricevuta che cura ha seguito?
Se la causa non è organica la cura è altra ..o combinata.

Altrimenti tacita soltanto, quando funziona, la sintomatologia


Provi a consultare queste letture, ma se volesse approfondire nel mio sito personale www.valeriarandone.it , e nel mio blog http://www.medicitalia.it/valeriarandone ne troverà tante altre.

http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1225-deficit-erettile-problema-coppia-ruolo-partner.htm
http://www.medicitalia.it/minforma/Psicologia/1225/Deficit-erettile-un-

Questo è un canale saluto mi,ti esaustivo dove troverà tantissimo materiale sul de.

Online lo troverà anche sull'e.p disfunzione sessuale spesso legata al d.e.

http://www.medicitalia.it/blog/psicologia/6154-ruolo-donne-deficit-erettivo-uomo.html
[#3] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Buona sera dottori e grazie per avermi risposto. Aggiungo altri dati. L'altro giorno, come vi avevo informato, finalmente ho voluto sentire l'opinione di un altro andrologo il quale dopo aver visitato il mio pene e i miei testicoli e averli definiti " in regola " e dopo aver visto le mie analisi del sangue ( compreso il valore del testosterone nella norma ...seppur bassino ) mi ha detto che sarebbe contrario alla somministrazione di Testoviron 250 ( eventalmente da usare come ultima spiaggia ) e mi ha proposto una cura a base di integratori che vado qui elencando:

1) Sargenor ( 1 fiala al matino )
2) Tricortin ( 1 iniezione ogni tre giorni )
3) Megavir ( 1 compressa alle ore 16 )
4) Revit ( 1 compressa la sera ).

Mi ha inoltre prescritto un'ecografia alla vescica e alla prostata che ho appena ritirato e che, per farla breve, dice che è tutto ecograficamente normale e funzionante. Io da parte mia, su suggerimento del dottor Izzo, vorrei eseguire l'ecocolordoppler penieno dinamico ( a tal proposito ho già trovato il centro abilitato a questo tipo di analisi ).

Ecco le domande che vi pongo:
1) Questa cura indicatami dall'andrologo vi sembra pertinente e che possa dare risultati?
2) Nonostante io stia seguendo questa cura ( che a giudizio del medico avrà risultati dopo qualche settimana ) è possibile intanto usare la classica pasticca di viagra o cialis se ho la certezza da li a qualche ora di avere un rapporto sessuale.....oppure sono medicinali incompatibili?
3) Se anche l'ecocolordoppler dovesse dirmi che non ho nessun problema organico ...a questo punto potrei concludere che il mio problema è solo di origine psicogena e quindi tentare una terapia totalmente diversa?

Scusatemi, ma sono un pò confuso. Grazie a voi tutti per le eventuali risposte?
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non vi sono controindicazioni alla contemporanea assunzione di farmaci proiettili.Gli aspetti psicologici sono sempre presenti nella disfunzione erettile ma non capisco come mai la diagnosi andrologica non sia stata ancora posta...Cordialità.