Utente 958XXX
Buongiorno

Trattasi della lettura dell'esame istologico, per l'asportazione di un nevo atipico, vedo che c'è qualcosa, nei prossimi giorni contatterò il medico, ma vorrei capire cosa significa ciò che riporto:

DESCRIZIONE MACROSCOPICA
Reperto macroscopico (campione pervenuto fissato in formalina) [SAS/GIM]:
Losanga di cute di cm 1,7 x cm 0,8, inviata come "nevo dorso", che perviene non orientata, sede di
lesione pigmentata delle dimensioni di cm 0,5 x cm 0,4, piana, a margini sfumati, a pigmentazione
disomogenea, distante cm 0,2 dal più vicino dei margini laterali di exeresi.
Il materiale inviato si processa in toto per esame istologico (1,2).
Informazioni cliniche (come segnalate in richiesta):
- nevo atipico dorso.
DIAGNOSI
Nevo composto con displasia di basso grado della componente giunzionale; lesione completamente
escissa (1,2).

INDAGINI DIAGNOSTICHE AGGIUNTIVE
Colorazioni eseguite:
HMB 45 RED +-- (n. 1)
Mel ARED ++- (n. 1)
HMB 45 RED +-- (n. 2)
Mel ARED ++- (n. 2)

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alberto Vannelli
28% attività
16% attualità
16% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Col termine displasia intendiamo le variazioni delle dimensioni, aspetto e organizzazione delle cellule differenziate presenti nella cute.
Come dice il referto istologico, il nevo era caratterizzato da un basso grado di displasia a livello giunzionale: lo strato compreso fra epidermide e derma. La lesione anche se con un bordo minino, è stata asportata completamente, perchè i margini erano liberi e quindi non ci sono più tracce del nevo, nè di cellule atipiche.
Quindi può stare tranquillo, porti comunque i risultati al medico che le ha asportato il nevo e che conoscendo il caso saprà darle spiegazioni più precise.