Utente 259XXX
La domanda è un po' complessa e forse aspecifica.
Sono sofferente di reni policistici, e così una mia cugina. L'anno scorso B è stata ricoverata e quindi tenuta in cura perché sofferente di Leucemia. Per poter procedere con la chemio era necessario innanzitutto abbattere la creatinina nel sangue, il cui valore era elevatissimo. I medici hanno constatato, nel corso di tutti i ricoveri, che la paziente entrava con valori elevatissimi di cretinina nel sangue (1.8-1.9) ma che già il giorno dopo questo valore era precipitato. La causa: alla pazienta, al ricovero, veniva immediatamente somministrata una flebo di soluzione fisiologica, e per tutta la durata della permanenza in Ospedale -- che mai era inferiore alle 3 settimane -- era costantemente sotto flebo di fisiologica. Oltre ovviamente a tutto il resto che si rendeva necessario.
Ecco la domanda: questa mia cugina beve moltissimo, comunque 2 litri di acqua al giorno, a volte di più; perciò non è un soggetto disidratato o peggio. Ed allora come si spiega che la flebo abbattesse così drasticamente la cretinina e il semplice bere invece no? Ancora più importante, per me: esiste il modo di replicare il risultato della flebo senza sottoporsi alla flebo -- ad esempio, bevendo acqua con un poco di zucchero, o bicarbonato, non ho proprio idea? Cito i medici: "E' stupefacente come non appena le mettiamo la flebo la creatinina diminuisca". ecco, è questo effetto che vorrei ottenere. Ma -- ovviamente -- senza dovermi sottoporre alla flebo.
Mi scuso per essermi dilungato, cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Posto che i valori di creatininemia di cui ci riferisce sono lievemente alterati, ma tutt'altro che "elevatissimi", sarebbe interessante considerare che verosimilmente con l'ospedalizzazione e la somministraziine di liquidi endovena probabilmente cambiano anche drasticamente le abitudini di vita, come attività fisica, alimentaziione ed altro.
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissmo dott. Piana,
prima di tutto, la ringrazio. E' stato molto gentile.
La domanda non era dettata da curiosità morbosa: purtroppo, i miei valori di creatinina nel sangue sono intorno a 1.80/1.90 -- da cui la similitudine con mia cugina -- per cui credo sia comprensibile come riuscire ad abbatterla sia nel mio interesse. Il consiglio che ricevo è di bere: ma d'inverno il mio consumo d'acqua raramente è inferiore ai 2 litri/giorno, e d'estate è superiore a volte anche ai 3 litri. Apparentemente, senza risultati.
Con i miei migliori saluti, la ringrazio nuovamente
[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Le indicazioni a bere molta acqua sono generiche ed universalmente valide, sono ben rare le iindicazioni a fare il contrario (colica renale in cirso, insufficienza cardiaca, ecc.). Se c'è un problema funziinale alla base non è però assolutamente detto che la creatinina debba scendere. Tenga contomche si tratta di una sostanza prodotta dall'attività muscolare, pertanto il riposo (forzato in ospedale?) può di per sè ridurne la quantità nel sangue, indipendentemente dal filtro renale.