Utente 187XXX
Buonasera,
da qualche giorno (meno di una settimana) mi sono accorto di avere una "pallina" nel perineo. A livello temporale 3-4 giorni prima di scoprirla mi sono depilato senza accorgermi di nulla, quindi presumo che si sia formata/ingrossata in questo lasso di tempo. Faccio una vita sedentaria per lavoro e non pratico sport che sottopongano a stress la zona interessata.
Prenoto una visita proctologica che reperta quanto segue: "a livello perineale piccola tumefazione di consistenza teso-elastica, mobili sui piani profondi, circa 1,5/2 cm, non dolente alla pressione, ricoperta di cute integra, normale". Esame consigliato una ecografia.
Il giorno successivo effettuo l'ecografia che referta: "l'indagine ecografica in regione perineale ha evidenziato in sede extrascotale, a livello delle parti molli cutanee-sottocutanee formazione a margini un poco sfumati-disomogenei di circa 20X14X10, caratterizzata da ecostruttura solida disomogenea, con evidenza nella porzione più anteriore di struttura fibrillare iperecogena, caratterizzata da vascolarizzazione ad una valutazione color-doppler. Rilievi di non univoca interpretazione, non suggestivi per cisti sebacea (formazione fibrotica?granuloma?altro?Meritevole di rivalutazione clinica per ulteriori accertamenti".
Che cosa è? e cosa devo fare?
Ringrazio anticipatamente per le preziose informazioni e la possibile diagnosi
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Senza vedere le immagini e in assenza di una valutazione clinica non é possibile dire di cosa si tratti. Le possibilità sono quelle segnalate dall'ecografia. Chieda una visita chirurgica.