Utente 416XXX
Salve, a mia sorella, nel corso di una ecografia ginecologica fatta per sintomi di eccessivo dolore mestruale, è stato trovato un polipo che il ginecologo ha deciso di togliere. Il responso dell'esame istologico è adenocarcinoma ben differenziato, e senza ulteriori esami il ginecologo le ha consigliato un'isterectomia. Considerando che è una donna giovane 43 anni è non ha ancora avuto figli, è davvero necessario ricorrere ad un intervento tanto radicale?
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signora, bisogna vedere l'esame istologico. se la base di impianto è infiltrata dal tumore l'intervento è necessario, se la base è indenne si può pensare ad un intervento più riduttivo. in ogni modo il suo ginecologo dovrebbe saperla consigliare per il suo bene. cordialmente
[#2] dopo  
Utente 416XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dottore
Successivamente ha fatto una risonanza magnetica con contrasto addome sup e inf da cui non è stato rilevato nessun segno della malattia così pure dall'ecografia. Stamattina è andata da un'oncologa consigliatale da un'amica e senza nemmeno guardare gli esami fatti, solo da parole riferite da quest'amica ha detto anche lei di asportare non solo l'utero ma anche le ovaie! Ma è necessario? Quale sarebbe poi la differenza della qualità della vita rispetto alla malattia?
[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile signore se l'oncologo le ha consigliato l'intervento completo vuol dire che istologica mente la malattia tende alla diffusione. In ogni modo per essere sicuro faccia vedere sua moglie in oncologia allo IEO a Milano , alla oncologia di Bologna (sant'Orsola) o Modena (COM) policlinico, o Padova ( IOV). In questo modo troverà sicuramente un consiglio terapeutico al meglio. Cordialmente