Utente 415XXX
Buongiorno,
sono in "cura" da diversi anni nell reparto di Andrologia, presso l'Ospedale della mia zona.
Il tutto partì una sera d'estate di circa 5/6 anni fa, mentre ero a riposo sul letto mi colpì un forte dolore nella zona testicolare, che mi impedì quasi di camminare. Arrivai al pronto soccorso, con le mie gambe, ma molto molto sofferente.

Onestamente non mi dissero nulla di chè e dopo qualche giorno il dolore si affievolì, tornando quasi alla normalità, tolta qualche fitta durante l'erezione ed anche a riposo.

Negli anni successivi mi rivolto al reparto di Andrologia dell'Ospedale di mio riferimento, per avere un consulto. Feci diversi spermiogrammi di controllo (il principale esito era quello di un'astenozospermia, oltre a svariate voci riguardo le teste e batteri presenti), feci anche un'ecografia che scongiurò un possibile varicocele, e lo stesso Medico mi diede una cura a base di integratori che ebbe scarsi risultati.

Sono circa 2 anni che non torno a controllo, principalmente per mancanza di fiducia in quanto il problema è sempre stato presente. A tutt'oggi, ho diverse fitte nella zona testicolare e dolori continui, se pur leggeri da non disturbarmi oltre modo, ma comunque presenti quotidianamente. Cerco di utilizzare abiti che non comprimano la zona interessata, ma sarei felice di capire esattamente il problema e trovare una cura efficace, a breve vorrei tornare a visita e parlare in modo più chiaro con il Medico interessato.

Mi rivolgo a Voi Specialisti di medicItalia, se pur con pochissimi dati in mano, per cercare di capire qualcosa in più e se questo possibile problema potrebbe rendermi infertile. Non appena possibile, posterò nella discussione, gli ultimi spermiogrammi e l'ecografia fatta.

Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'esito degli spermiogrammi,nonché dell'ecocolordoppler ,scongiurano una micro torsione del funicolo spermatico che sottende il testicolo.A questo punto,non potendo visitarla,credo che la chiave del problema risieda nel sovrappeso che favorisce la risalita del/dei testicolo/i nel canale inguinale da cui provengono.Ne parli con il collega che le rinnoverà la visita. Cordialità.