Utente 214XXX
L'ansocia e la frustrazione ( seppure incosncia) probabilmente correlata al senso di colpa che stavo facendo qualcosa di sbagliato, mi hanno impedito di avere l'erezione durante un incontro extraconiugale con un improvviso calo di deiderio che improvvisamente si è impadronito di me : tutto ciò nonostante pregresse esperienze. Gradieri parere autorevole per risolvere o alleviare l'incoveniente. Sono perfettamente sano . Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
gentile signore, la risposta se la è data da solo. poichè il problema dell'erezione è essenzialmente psicologico, la sensazione di fare qualche cosa di sbagliato lo ha frenato. d'altro canto lei è giovane e quindi non sono pensabili altri problemi. stia tranquillo e viva la sua sessualità senza sensi di colpa nelle situazioni dove il senso di colpa non sia presente.
non le consiglio di assumere farmaci perchè se non ne ha bisogno le possono dare dipendenza ed è sicuramente peggio. cordialmente