Utente 875XXX
salve. sono stato operato di sinus pilonidale lunedì 20 ottobre 2008. Operazione ok, ferita chiusa con 6 punti, dimissione in giornata con drenaggio. visita di controllo mercoledì 22 , tolto il drenaggio la ferita sembra in buone condizioni. Al che vengo mandato a casa e mi viene preso appuntamento per il mercoledì successivo per togliere i punti. Durante la degenza a casa qualche dolore combattuto con antidolorifici come prescrittomi fino a quando sabato scorso mi sale la febbre e 38. Prendo una tachipirina e la febbre scende finchè domenica nel pomeriggio la mia garza e sporchissima e puzza in maniera assurda, un odore mai sentito e che non auguro di sentire a nessuno…corro in ospedale ma essendo questo ancora sprovvisto di pronto soccorso vengo rimandato a casa per tornare l’indomani. Tralasciando il disagio della nottata passata con quell’odore il lunedì (27 ottobre) mi viene detto che c’e stata un infezione (non è gia una recidiva giusto?), mi vengono tolti tre dei sei punti ed ad oggi ho fatto due medicazioni per chiudere la ferita di seconda intenzione. Ora mi chiedo il fatto di non avermi prescritto antibiotici puo essere causa di questa infezione ? Ora se i tre punti superiori come sembra stanno reggendo anche se ancora non ha cicatrizzato bene potrò solo curare la parte aperta con medicazioni senza intervenire più nella parte alta della ferita? E che tempi ci vorranno se tutto andrà bene per chiudere la ferita e tornare alla mia vita? E a risalire su uno scooter che e fondamentale per me? Scusate la lunghezza ma volevo essere chiaro per agevolare le vostre cortesi risposte. Saluti e grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signore
il sinus pilonidalis o anche detto cisti sacrococcigea richiede un intervento chirurgico di asportazione come quello a lei praticato. La chiusura incompleta della ferita chirurgica (non quindi recidiva) è una evenienza molto frequente, a causa della malattia e della posizione anatomica (coccige) molto sollecitata nei movimenti. Tanto che alcuni chirurghi preferiscono addirittura non chiudere la ferita ed iniziare da subito ad effettuare le medicazioni. Queste dovranno durare fino alla completa cicatrizzazione dei tessuti che dipende dalle dimensioni della ferita e dalla capacità di cicatrizzazione che varia da soggetto a soggetto. Le consiglio comunque di effettuare tutte le sue ulteriori domande direttamente al collega che l'ha operata perchè, solo lui conosce esattamente la situazione clinica ed è in grado di risponderle meglio di chiunque altro.

Cordiali saluti
[#2] dopo  


dal 2009
Grazie per la celere risposta. Queste domande le ho fatte al mio chirurgo ma avevo piacere a sentire il parere di un altra campana. Oggi poi ho fatto la terza medicazione e da domani le farò un giorno si e un giorno no.quando non dovrò andarci dovro tenere pulita la ferita lavandola con acqua e sapone ( a proposito si puo usare una spugnetta o cosa...a mano fa un po impressione toccarla). Credo e spero di aver imboccato la strada della risoluzione definitiva . Solo un ulteriore cosa, una volta cicatrizzata la parte della ferita che sto medicando mi e stato detto cche mi verrano tolti gli altri tre punti rimanenti (me ne hanno messi 6 di punti quindi non credo di avere una ferita cosi grande giusto?) . Che pericoli ci possono essere togliendo quei punti, o meglio sotto siu chiude tolgono i punti ed e sicuro che quella parte sia chiusa o c'e rischio che vada chiusa per seconda intenzione. La saluto emi scuso se nel ringraziarla alla fine le ho chiesto molte altre cose ma sa sono un tipo un po ansioso qwuindi voglio sapere tutto quello che puo accadere fermoi restando la mia fiducia nella medicina e nei medici .
[#3] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signore,
i punti le verranno rimossi quando la ferita sarà chiusa. Qualora invece dovessero esserci dei dubbi saranno rimossi prima e tutta la ferita guarirà per seconda intenzione. In merito alle medicazioni sicuramente il collega che l'ha operata potrà esprimersi meglio di chiunque altro. Io, nei casi più complessi, a volte consiglio di utilizzare della garze sterili monouso per evitare possibili infezioni.

Cordiali saluti
[#4] dopo  


dal 2009
La ringrazio di nuovo per aver risposto alle mie paranoie...ma sa stando tutto il giorno in casa uno delle volte pensa troppo. E voglio essere ottimista . sono alla terza medicazione e i punti che ho sono ancora li quindi credo che il chirurgo non abbia dubbi che questi si aprano. posso sperare quindi che chiusa questa ferita tutto sarà finito. e davvero lunga e fastidiosa come degenza.Un ultima cosa, l'infezione che ho avuto dopo che avro smesso con gli antibiotici potra sempre comunque tornare?
[#5] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signore,
perchè non si organizza per guardare la Roma in televisione anzichè farsi del male davanti al computer ?
Mi perdoni, cerco di scherzare perchè non vorrei alimentare troppo le sue "paranoie" e preferirei non risponderle, tuttavia per correttezza a domanda rispondo e ... devo dirle di si: possono tornare sia l'infezione che il sinus, e non esistono forme di prevenzione.
Solo il tempo purtroppo potrà darle una risposta certa.... ma il tempo si sa ... è galantuomo quindi incrociamo le dita ed aspettiamo.

Cordialmente
[#6] dopo  


dal 2009
Caro dottore la Roma ho provato a vederla (peccato la sospensione per pioggia)...se ho queste paranoie e proprio perche scalpito e vorrei tornare a vederla dal vivo allo stadio come faccio ormai da 15 anni oltre che tornare ad avere una vita sociale. So della recidiva e non mi spaventa ero solo timoroso sul fatto che i 3 punti rimastimi ( a proposito dottore sarebbe ora li prendesse la roma...)si possano aprire per una nuova infenzione appena smesso di prendere l'antibiotico infondendomi sconforto. Non so se lei intendeva che puo tornare questa o se parlava dell'infenzione del sinus in generale. Comunque era a titolo informativo e capisco che è inutile fasciarsi la testa prima di rompersela. Una cosa però puo garantirmela credo...che prima o poi questo buco si chiudera giusto? Scusi se le ho fatto perdere tempo ma sa a volte sapere aiuta ad affrontare meglio le cose. e ringraziando Dio la mia in confronto ad altre cose e una sciocchezza. Saluti e forza roma
[#7] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Mio caro amico,
mi dispiace continuare a darle brutte notizie e mi creda proprio non vorrei, ma sono costretto ad informarla che sotto il mio camice (e se può ... mi perdoni) batte un cuore juventino.
Con tanta "sportiva" cordialità
[#8] dopo  


dal 2009
Non credo che lei mi abbia dato brutte notizie. Ha solo risposto a dei miei quesiti. E per fortuna non e successo nulla di grave. Sto continuando le medicazioni e sono fiducioso che non ci saranno altre complicazioni.la ferita si chiudera e tutto tornera come prima. E magari prendiamo anche i tre punti a torino contro la sua amata juve.
[#9] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile amico,
nell'augurarle di cuore una sicura e pronta guarigione, mi dispiace dover dissentire dai suoi auspici, informandola che mai come quest'anno i sogni romanisti rischiano di tramutarsi in incubi sempre più cupi. Mai poi come nel suo caso "i punti" sono da togliere e non da prendere ... quindi

Cordiali saluti
[#10] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Mi inserisco in questa vostra disputa medical-calcistica aggiungendo alle cose giuste scritte dal collega (che purtroppo non e' di fede giallorossa...) che si tratta di una patologia che certamente potrebbe recidivare, ma che le medicazioni che sta facendo non sono un motivo in piu' perche' cio' succeda, quindi stia tranquillo. E non serve contare quanti punti sono saltati e quanti rimangono: il numero dei punti dipende dalla "grandezza" del filo usato, non solo dalla lunghezza della ferita in se'. Il post-operatorio e' molto spesso lungo e fastidioso, ma alla fine ne uscira' senz'altro anche lei come tutti!
Stefano Spina
[#11] dopo  


dal 2009
Me lo auguro di uscirne. Sembrava andasse tutto bene ero bello fiducioso allegro quando stamane alla medicazione il medico mi dice che c'e ancora l'infezione e che non capiscono da cosa dipende. Mi hanno fatto l'esame colturale e microbioligico per capire il perchè di quest'infenzione che non riescono a debellare nonostante l'antibiotico. Forse potrei addirittura essere ricoverato. E pootrebbe trattarsi della fistola che none stata asportata in toto? Voi pensiate che si possa risolvere l'infenzione? a mia domanda il medico che mi ha fatto la medicazione mi ha risposto...''non so , faremo il possibile...'' e la cosa mi ha lasciato veramente basito? E una reale possibilita o solo una risposta sbagliata del mio medico ? Grazie
[#12] dopo  


dal 2009
Me lo auguro di uscirne. Sembrava andasse tutto bene ero bello fiducioso allegro quando stamane alla medicazione il medico mi dice che c'e ancora l'infezione e che non capiscono da cosa dipende. Mi hanno fatto l'esame colturale e microbioligico per capire il perchè di quest'infenzione che non riescono a debellare nonostante l'antibiotico. Forse potrei addirittura essere ricoverato. E pootrebbe trattarsi della fistola che none stata asportata in toto? Voi pensiate che si possa risolvere l'infenzione? a mia domanda il medico che mi ha fatto la medicazione mi ha risposto...''non so , faremo il possibile...'' e la cosa mi ha lasciato veramente basito? E una reale possibilita o solo una risposta sbagliata del mio medico ? Grazie
[#13] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non e' una risposta sbagliata del suo medico, anzi, il suo medico la sta seguendo da vicino, e questo e' gia' sufficiente per farl stare tranquillo e fiducioso.
Cordiali saluti.
Stefano Spina
[#14] dopo  


dal 2009
grazie dottore quindi non e una cosa semplice. so che non me lo dira mai ...ma è grave? quali rischi ci possono essere? le faccio una domanda che spero le crei un sorrirso perche e sciocca...ma questa infenzione mette in pericolo la mia vita? Ho letto poi che probabilmente e presa in ospedale questa infenzione...ci sono infezioni comuni per questo tipo di ferita? grazie e e mi capisca se faccio ste domande..lei dice si ilmio dottore mi segue da vicino ma capisce che s eun dottore le dice ch enon sa se puo guarirla c'e un po di paura
[#15] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Probabilmente lo ha frainteso: non credo proprio che il suo medico giudichi inguaribile la sua ferita! L'unico rischio e' che se la dovra' trascinare per un po'... nella peggiore delle ipotesi magari dovra' fare una revisione della ferita, come dire una medicazione un po' piu' approfondita, e continuare l'antibiotico... Non disperi, pericoli di vita non ce ne sono...
Stefano Spina
[#16] dopo  


dal 2009
Grazie dottore. Lei non immagina quanto le sue parole abbiano alleviatgo il mio stato d'animo. Quando si è profani della materia spesso si fraintende o si pensa al peggio. La revisone della ferita e il tempo ok...basta che non devo rioperarmi. Buon fine settimana e grazie ancora...a volte una parola aiuta piu di mille medicine.
[#17] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Pero' attenzione: non ho detto che non dovra' mai piu' rioperarsi. Per completezza di informazioni voglio soltanto dirle che la cisti pilodidale, a distanza a volte anche di anni, puo' in certi casi recidivare. Una recidiva non ha nulla a che vedere con le vicissitudini del post-operatorio immediato che sta vivendo ora: potra' presentarsi oppure no, a lei come a chiunque altro. Come dire, il fatto di essersi presi un raffreddore non puo' garantirle che non sara' di nuovo raffreddato, magari l'anno successivo! Semplicente puo' ricapitare, ripeto: tanto a lei come a chiunque altro...
Cordiali saluti.
Stefano Spina
[#18] dopo  


dal 2009
si so della recidiva grazie. Intendevo non rioperarmi subito domani per via di questa infenzione. Eppoi dottore l'importante e vincere questa infezione e poi chiudere la ferita. Se e quando tornera si riaffrontera. e comunque l'infezione che ho ora puo essere gia una recidiva?
[#19] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
No, l'infezione attuale dipende dal fatto che la ferita e' a priori da considerarsi "sporca" (vista la zona...). Quello che le e' successo e' una complicanza frequente. Ma non c'entra con la recidiva.
Cordiali saluti.
Stefano Spina
[#20] dopo  


dal 2009
si ho capito tutto ormai. La cosa che mi preoccupava e che mi preoccupa e che nonostante l'antibiotico ci fosse ancora l'infezione. Oggi mi son stati fatti gli esami colturali e microbiologici. Domani ho una nuova medicazione chissa non mi portino buone notizie che mi evitino il ricovero in modo da poter vedere la Roma vincere con la juve alla ''faccia'' del dottor Nardacchione :-)
[#21] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Bene! Mi piace il suo atteggiamento positivo... e romanista!
In bocca al lupo!
Stefano Spina
[#22] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile amico,
mi dispiace rivolgermi a lei in un momento di estremo dolore ma ci tenevo a farle sapere che, almeno io, faccio il tifo, soprattutto ... per lei.

Cordiali saluti
[#23] dopo  


dal 2009
sapevo che si sarebbe vivo fatto caro dottore ma ammetterà che siamo davvero poca cosa in questo momento per essere cosi contenti di una vittoria sulla roma...diciamo che io seguendo il suo consiglio ho preferito perderli i punti visto che a me serve questo. Ne approfitto per aggiornarvi, nelle ultime due medicazioni il dottore mi ha detto che la ferita e pulita e sono soddisfatti. se dovesse continuare cosi l'infezione non avrebbe bisogno nemmeno della cura antibiotica. Domani ne faro un altra sperando che ci siano sempre piccoli miglioramenti. poi forse siamo vivini a vedere la luce dal tunnel. ci tengo comunque a ringraziarvi per il tempo perso con me pero ribadisco che sapere le cose aiuta e di questo il dottore che mi ha fatto le ultime medicazioni che mi ha spiegato molte cose mi ha aiutato ad essere piu sereno. Saluti
[#24] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Mio caro amico,
come ha potuto notare, avendo 2 figli su 4 romanisti ed 1 juventino, dopo il 4 a 0 dell'Olimpico non ho infierito. Sono convinto che quanto prima la Roma ritroverà il posto in classifica che merita, anche se recentemente, perso il Presidente, mi sembra un po' allo sbando. Io comunque rimango essenzialmente tifoso del bel calcio, a prescindere dai colori sociali.
Parlando di cose più serie mi fa veramente piacere sapere che le cose stiano migliorando per lei, e che la sua ferita stia ben granuleggiando, senza infezioni.

Un cordiale saluto
[#25] dopo  


dal 2009
si dottore lo credo anch'io che torneremo forti e che ultimamente la juve e meno antipatica di tempi passati. Si sembra ce il colore che tira fuori la mia ferita sia buono...speriamo regga sempre di piu...se le fara piacere magari la tengo aggiornata...da quando ho avuto le vodstre rassicurazioni le cose stwnno migliornadp e tra 15 giorni potremmo essere di nuovo attivi. incrociamo le dita
[#26] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Quando si riescono ad instaurare simili rapporti di cordialità tra medico e paziente, non conoscendosi (pur appartenendo a tifoserie antitetiche...), poter continuare ad avere sue notizie non può far altro che piacere a tutti noi, con la speranza che presto possano essere solo di calcio e mai più di salute !

Cordialmente
[#27] dopo  


dal 2009
Cari dottori eccomi qua per darvi qualche aggiornamento. Innanzitutto la vittoria della Roma mi ha dato una grande mano a migliorare l'umore. Inoltre le medicazioni giornaliere stanno tenendo la pulita ferita e questo aiuta la granulazione che sta iniziando. sembra mi abbiano tolto un punto dei tre che avevo, dico sembra perche io non ho sentito mentre mia mamma dice di aver capito cosi...probabilmente il punto piu vicino alla ferita aperta dice e credo sia una buona notizia questa. Non hanno ancora i risultati dell'esame microbiologico, mentre quello istologico è ok. Ci vorra ancora pazienza certo ma quando le cose sembrano andare meglio c'e piu entusiasmo. ancotra qualche spurgo della ferita c'e quindi mi dice il chirurgo è perch eancora un po infetta pero sono fiduciosi e dicono ch eci vorranno almeno tre settimane. Beh aspettero...spero che dicembre sia il mese della mia rinascita ...poi chissa la mia foprza di volonta mi aiuti a far prima. Cari Saluti e buona giornata.
[#28] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signore,
non le nascondo che ieri sera ho tifato insieme al mio figlio romanista per campanilismo e ... sono stato felice. Oggin poi le sue notizie mi rallegrano ancor di più. Vedrà continuando a tenere sotto controllo l'infezione (che ormai dovrebbe essere superata !) e proseguendo le medicazioni la ferita non potrà che guarire. Un cordiale saluto
[#29] dopo  


dal 2009
Allora Dottore le prometto che non gufero' contro la sua Juve ma anzi se dovesse andar bene sarò contento che una persona, oltre che credo un valido medico ,che mi ha ascoltato in momenti di sconforto aiutandomi anche con la sua umana ironia in momenti in cui sembrava che avessi chissa cosa invece che una fastidiosa ma banale ferita che guarira sia contento saro felice anch'io..e poi ha fatto dei figli giallorossi quindi ha gia riparato al suo peccato originale.buona partita
[#30] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Mio caro amico,
per ora tutto è bene quel che finisce bene, anzi ... meglio di così ci sarà solo la sua guarigione, che mi auguro giunga quanto prima.
Cordialmente
[#31] dopo  


dal 2009
cari dottori rieccomi. Ma per fortuna per darvi buone notizie. Ebbene si...da venerdi ho ricominciato a sedermi senza troppi problemi. Mercoledii faro un altra medicazione fors ecredo l'ultima e da lunedi tornerò a lavorare. A quanto sembra quindi sono quasi guarito. Non posso pero ''passarwe di qui'' e non farvi nemmeno una domanda. Secondo voi se non ho fastidi nel farlo mi consiglereste di salire in scooter gia da lunedi? potrebbe creare problemi? Vi saluto e vi ringrazio . Inoltre anche la mia roma sta tornando ai suoi livelli come me d'altronde.
[#32] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Per salire sullo scooter, se puo', aspetti che quel "quasi guarito" si trasformi in "completamente guarito"... E poi con questo freddo chi glielo fa fare?
Come vede purtroppo spesso il post-operatorio di questi interventi puo' essere lungo e fastidioso, ma per fortuna quasi sempre c'e' il lieto fine.
Cordiali saluti
[#33] dopo  


dal 2009
si forse è meglio aspettare come dice lei...per il freddo ormai sono attrezzato quindi poco male :-) In macchina però potrei andare tranquillo dovrei aver meno sollecitazioni o no?.Ma nel caso quale sarebbe il rischio di andare in scooter? potrebbe riaprirsi la ferita o è solo questione di provare dolore?
[#34] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Per risponderle con precisione dovrei aver visto a che punto di guarigione e' la ferita... se deve ulteriormente medicarla forse c'e' ancora una piccola zona aperta... non saprei dirle... Chi la sta medicando come le ha detto che sta andando?
Di certo le sollecitazioni da "sfregamento" sono maggiori sullo scooter che non in macchina. Non abbia fretta: e' stato cosi' bravo e paziente finora... Aspetti la guarigione completa!
Cordiali saluti.
[#35] dopo  


dal 2009
beh certo capisco che darmi un parere non vendendo la ferita non è semplice. A quanto mi è stato detto c'e ancora una piccola parte aperta. <l'ultima medicazione è stata fatta venerdi e mi è sembrato di capire che entra ancora la punta della forbice quando viene inserita la garza. Ora non so di preciso quanto puo essere grade questa punta di forbice pero visto che siedo senza problemi ( o meglio siedo poi c'er sempre quella piccola paura psicologica) penso non sia molto aperta. Pero certo magari se aspetto almeno un altra settimana per lo scooter forse e meglio e comunque mercoledi ho una nuvoa medicazioni mi diranno cosa potro fare. La ringrazio pero dell'interessamento.
[#36] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Si siede senza problemi magari perche' il punto ancora aperto non e' nella zona a diretto contatto con la sedia... Pero' viene messo comunque un po' in tensione, e sulle buche della strada ancora di piu'...
Ad ogni modo vedo che e' arrivato da solo alla conclusione piu' saggia e prudente... E poi mercoledi' e vicino!
Cordiali saluti
[#37] dopo  


dal 2009
si si dottore meglio andare cauti dopo tutto il tempo passato a casa..voglio tornare alla mia vita. e spero che non mi venga mai di nuovo..sapere che dovrei rifare tutto da capo...nom ci voglio pensare :-) andro in macchina a lavoro...faro piu traffico ma preservero la mia ferita.
[#38] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Bravissimo! Ci faccia sapere dopo la medicazione di mercoledi'.
Cordiali saluti
[#39] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Mi inserisco in questa vostra discussione solo medica per riprendere la nostra più antica, piacevole e non compresa disputa medico-calcistica. In linea di massimo sono contento per la sua-vostra Roma, primo perchè mi piace il calcio e poi perchè non ne potevo più di girare in una casa listata a lutto.
In merito ai suoi legittimi dubbi sono contento che tutto stia procedendo per il meglio, ma devo farle presente che qualunque trauma (microtrauma, trauma da sfregamento, trauma maggiore per contraccolpo) può alterare il normale processo di cicatrizzazione che nel suo caso sta avvenendo per seconda intenzione. In considerazione del sito chirurgico (regione sacrococcigea) anche lo stare semplicemente seduto in macchina potrebbe indurre piccoli traumi che potrebbero mettere a rischio i tempi di guarigione. Quindi il consiglio è quello di evitare assolutamente lo scooter, ridurre al minimo i trasporti in auto e sedersi su superfici morbide, cambiando spesso la posizione per non gravare troppo sulla parte o distendere eccessivamente i margini della cicatrice ancora non ben consolidata.
Convinto della sua completa e definitiva guarigione la saluto cordialmente
[#40] dopo  


dal 2009
Si immagginavo di dover limitare gli spostamenti con lo scooter . Ma nel caso di di guarigione ancora incompleta ( calcoli che credo che di zaffo ne entrava una punta di forbice venerdi scorso) fare 10 km in macchina con un cuscino potrebbe essere sopportabile ? a prescindere ch e il chirugo sicuramente mercoledi potrebbe essere 'piu preciso di tutti avendo la situazine sotto controllo una nvolta chiusa comunque la ferita ci vuole ancora tempo per dire ok posso fare tutto immagino...ìe che cosa devo evitare di fare assolutamente? Per quanto riguarda la roma sarà un caso ma stiamo guarendo assieme e non so se la mia guarigione contagia la roma o viceversa... e domenica credo di poter tornare allo stadio....chissà...la cosa sicura è che potrò spero godermi il Natale...quest'anno ho un nipotina in piu e godermela da sdraiato a pancia in sotto o in piedi nojn era il massimo. Cari saluti e mercoledi vi diro.
[#41] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile amico,
lo stato di necessità impone l'adeguamento ai mezzi di trasporto. Quello che volevo dire è che deve adottare alcune precauzioni, come ad esempio il cuscino, e limitare la minimo il rischio trauma. Tutto qui
Un caro saluto
[#42] dopo  


dal 2009
Carissimi dottori vi aggiorno sui miei notevoli progressi. Da venerdì sto guidando senza nessun dolore o problema. Inoltre ieri altra medicazione e mi è stato finalmente tolto lo zaffo interno. Mi è stato detto che manca poco che è piccolissimo il buco e in due settimane dovrei stare apposto. Mi sono adeguato come voi mi avete consigliato a mezzi di trasporto alternativi al mio fedele scooter e quindi un pezzo in macchina e poi metro. Quindi ho solo una garza esterna perché comunque dice la dottoressa uscirà del sangue ancora e mi ha detto che posso fare la doccia l’importante è non lasciare sapone e asciugare bene. Quindi non vedo effetti collaterali nel farmi una bella doccia giusto? Cosa potrebbe accadere alla ferita? Inoltre il bagno schiuma crea problemi ? Intanto vi ringrazio per le risposte che darete alle mie curiosità e tornando alle nostre dispute calcistiche, beh devo dire che la Roma sta tornando alla grande , fossi in Lei Dottor Nardacchione comincerei a guardarmi alle spalle &#61514; . Ciao
[#43] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile "avversario"
nonostante la Roma... sono felice per lei !
In merito alla ferita le consiglio di rivolgersi in Farmacia per acquistare dei cerotti da "doccia" che vanno applicati sopra la medicazione presente e, essendo di plastica trasparente adesiva tipo domopack, permettono all'acqua di scivolare ed alla ferita di non contaminarsi. Infatti per quanto si possa stare attenti (come nel caso dello scooter !!!) è meglio evitare il contatto della ferita con sostanze esterne.

Cordiali saluti e ... Forza Juve

[#44] dopo  


dal 2009
Quindi lei dice di mettere questo cerotto sopra la garza e poi farmi la doccia e quindi poi cambiare la garza??? Immagino la sua sia una precauzione in piu'...però mi chiedo perchè il mio di chirurgo non mi ha detto nulla di tutto cio? Ognuno avra il suo metodo ok difatti lei mi ha detto togli la garza , poi doccia attento a sapone e ad asciugarti bene e poi ne rimetti un altra...immagino che lei vedendo la ferita possa saperne qualcosa di piu...pero forse e meglio un po di preacuzione in piu? Le spiego riesco a lavarmi e bene a pezzi anche senza far la doccia quindi se c'è anche un minimo pericolo che la doccia possa infettare la ferita o creare problemi posso benissimo aspettare almeno fino alla prossima medicazione...ho aspettato la rinascita della Roma ....si figuri se dopo quasi 40 gg rischio di infettare la ferita per una doccia :-)
[#45] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Forse non mi sono spiegato bene.
Scoprire una ferita in via di guarigione e lasciarci passare sopra acqua (che non è sterile e comunque potrebbe trascinare eventuali batteri presenti sul resto del corpo) mista a sapone (a sua volta non sterile) "potrebbe" non arrecarle nessun danno, quasi certamente.
Tuttavia se dopo lei dovesse notare una variazione del suo stato sarebbe portato ad attribuirlo alla stessa doccia.
Quindi ribadisco il consiglio, del tutto personale e quindi opinabile dalle diverse scuole mediche, di applicare un cerotto idrorepellente sopra la medicazione, (si vendono proprio cerotti "per la doccia") effettuare la doccia e, una volta asciutto, cambiare la medicazione, riducendo i pericoli di contaminazione.
Questo almeno è il consiglio che io mi permetto di fornire ai miei pazienti desiderosi di doccia, quando presentano ferite non del tutto cicatrizzate.
Tutto qui.
[#46] dopo  


dal 2009
Si avevo capito. La ringrazio comunque perchè è sempre disponibile a spiegarmi bene. Si in effetti io le ho fatto poi queste domande perche anch'io ero un po' dubbioso sul fatto di far passara acqua e piu in particolare il bagnoschiuma sulla ferita ma ho pensato che essendo rimasta aperta solo una piccolissima parte e essendo stato detto da un medico chirurgo che ormai mi segue da 2 mesi questo non avrebbe comportato non dico pericolo perche anche lei mi dice quasi certamente che non succederebbe nulla ma nessun rischio ma siccome lei ha ''imparato'' a conoscermi e sa che un piccolo allarme potrebbe essere una catastrofe per me ha fatto bene a dirmi tutto cio.:-) A questo punto credo che bastera almeno fino a venerdi continuare a lavarmi a pezzi e cambiare solo la garza per non tenerla sporca....credo possa bastare...poi magari venerdi pensero alla doccia. Saluti e buona serata
[#47] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Cerotto idrorepellente proprio no ?
Guardi che non è ... juventino eh !
Comunque quello che decide lei va bene comunque.

Cordialmente
[#48] dopo  


dal 2009
Lo so che il cerotto non è juventino e anche se lo fosse non baderei a queste cose se serve per guarire. Il problema è che sono un fifone io...però credo che domani li comprero questi cerotti...saluti
[#49] dopo  


dal 2009
dimenticavo una cosa...doccia o non doccia e meglio cmabiare comunque la garza ogni giorno? Senza far nulla alla ferita dico...semplice scambio e via
[#50] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Anche qui esistono diverse scuole: c'è chi sostiene che non debbano essere cambiate quotidianamente e chi invece sostiene il contrario.
Io ho imparato che la natura è grande specie se fa il suo corso.
Se la cambia comunque è meglio sempore prima disinfettare con tintura di iodio o simili.
[#51] dopo  


dal 2009
Caro dottore si dice che il mondo è bello perchè è vario...però mi vien da aggiungere che è bello anche per le vostre varie correnti di pensiero...:-) Subendo questa operazione ho conosciuto molte persone...ognuna che ha avuto una convalescenza diversa...a chi è stato proibito di sedere ad altri invece veniva consigliato di schiacciare la ferita ecc...ce la mettete tutta voi medici per confonderci sempre di piu :-) Naturalmente la mia e una constatazione amichevole e simpatica so perfettamente che ognuno ha il suo percorso. Comunque ieri ho cambiato la garza semplicente senza nessuna medicazione o disinfettazione...speriamo bene di non aver fatto danni :-) La parte da rimarginare e davvero minima a detta di chi mi ha cambiato la garza...stando sdraiato nemmeno si vede l'apertura...stamane la garza era bella pulita. Sarà che noi romanisti siamo cosi spocchiosi a volte da fare di testa nostra convinti che alla fine riusciremo sempre e comunque a sfangarla :-) Però io mi fido di lei...oggi compro il cerotto idrorepellente :-)
[#52] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Bravo !
[#53] dopo  


dal 2009
Il bravo immagino sia perchè comprerò il cerotto seguendo il suo consiglio :-) E non perchè ho cambiato l a garza senza disinfettare :-)
[#54] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Certo!
[#55] dopo  


dal 2009
buongiorno. rieccomi qui. Innanzitutto per aggiornarvi sulla mia situazione. Orami mi sento bene. Non ho poblema in nessun tipo di movimento ne nello stare seduto o nel guidare. Ho solo una piccola garza sulla ferita e un cerotto che lo regge quindi movimenti che non sono limitati da nessun cerotto tirante (con annessa ceretta :-))Solo che devo ancora fare queste rapide medicazioni ovvero mi viene ''grattata'' la ferita per far uscire sangue cosa che voi credo sappiate mejo di me. Quindi ancora due o tre medicazioni...e rimasto una piccola parte da chiudere. Insomma sembra sempre che ho finito invece ancora pazienza ci vuole. Comunque il fatto che non mi preclude nessun tipo di attività ( a parte lo scooter...ch emai come in questi giorni servirebbe...) mi rende sereno e pronto ad avere ancora pazienza. Al di la di tutto cio sono ''passato '' di qui innanzitutto per complimentarmi con la Juve del Dottor Nardacchione che sembra davvero fare le cose sul serio...ma attenzione che la mia Roma arriva...
Poi volevo augurarvi Buone Feste e ringraziarvi per il tempo che mi avete dedicato.
[#56] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Grazie per le notizie fornite, ricambio a nome di tutto lo staff e dei colleghi intervenuti fin qui gli auguri di buone feste.

Cordialmente

P.S. Grazie anche a nome della Juve che ... magari fosse mia !!
[#57] dopo  


dal 2009
Dottore non sia cosi pessimista...in fondo ogni squadra di calcio appartieni ai propri tifosi...non economicamente (anch'io vorrei essere il proprietario della roma nonostante i debiti...) ma ci appartieni a livello sentimentale. Saluti
[#58] dopo  


dal 2009
buonasera. Rieccomi qui. Piu che altro per augurarvi buon anno. Il mio problema volge finalmente a conclusione almeno per quanto riguarda le medicazioni. L'ultima l'ho fatta il 29 dicembre. MI è stato detto di non tornare piu che ora la ferita e ancora aperta di 2 mm di profondita e che e larga come un asola di un bottone che presto si chiudera e che io devo solo tenerla pulita lavandola due o tre volte. Insomma diciamo che l'anno nuovo dovrebbe sicuramemte iniziare mejo di come è finito quello vecchio. E' lo stesso augurio che faccio a voi e alle vostre famiglie. cari saluti. Buon 2009.
[#59] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Di cuore ricambio l'augurio a lei, alla sua famiglia e .... alla sua Roma !!!

Cordialmente
[#60] dopo  


dal 2009
buongiorno , eccomi qui. Finalmente è finita. la mia ferita è chiusa. manca davvero un millimetro ma ormai nella parte superiore. diciamo che sono al 99%. e cio mi rende felice ripensando a quando pensavo che non ne sarei mai uscito.E anche grazie al vostro consulto mi son sentito meglio. Quindi sono qui per ringraziarvi per il supporto datomi e per la pazienza avuta. Pero potevo passare di qui e non farvi nemmeno una domanda? Allora secondo voi se riprendo ad andare in scooter da febbraio posso avere delle complicazioni? e cosi mi consigliate di fare per tenere la ferita bene? ho letto qua e la che ce chi parla di depilare . immagino che tenerla pulita sia il minimo. c'e qualche prodotto da poter utilizzae tipo l'euclorina o basta il semplice sapone? tanti cari saluti.
[#61] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile amico romanista,
mi fa piacere rileggerla con buone notizie.
Penso proprio che da febbraio potrà tranquillamente riprendere la sua attività in scooter, considerando sempre che, per quanto il chirurgo sia stato bravo ... la recidiva è sempre in agguato. Una ghiandola pilifera (non il pelo !) della regione sacrale può andare incontro ad una infezione e riformare la fistola. (Non me ne voglia per questa notizia ma è la verità !) La igiene e la detersione della zona interessata sicuramente la agevolerà comunque nel contrastare le recidive.

Cordiali saluti
[#62] dopo  


dal 2009
Beh dottore che ci sia possibilità di recidiva ne sono consapevole anche se voglio essere ottimista e pensare che il mio chirurgo mi ha operato bene e che questa non tornerà. La cosa che mi darebbe fastidio sarebbe aiutare la recidiva a tornare...per questo chiedevo a cosa stare attento ( a quanto ho capito depilarmi non servirebbe a nulla) e cosa non fare per aiutarla. Per il resto se dovesse tornare..beh la riaffronteremo e so che come stavolta alla fine si risolvera...poi se proprio deve tornare che aspettasse almeno qualche anno :-).
[#63] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Le auguro di cuore che ogni suo desiderio si verifichi. In merito alle accortezze per evitare recidive lasciano il tempo che trovano poichè se ne esistessero di assolute il problema sarebbe risolto. Diciamo che i microtraumatismi coccigei (sedia, bicicletta e scooter !!!!!), l'eccessiva sudorazione, una ipertricosi ed una scarsa igiene possono essere dei fattori favorenti variamente combinati tra di loro. Tuttavia non tutte le persone che stanno sedute, vanno in bici o sullo scooter etc sono affetti da cisti sacrococcigea. Personalmente sono consvinto che, per quanto piacevole, potremmo stare a parlare fino a domattina, ma in assoluto non c'è un rimedio valido in assoluto.
Per cui le dico: viva la sua vita e lasci fare la natura !

Un caro saluto
[#64] dopo  


dal 2009
sono pienanmente d'accordo con lei. pensare a cosa potrebbe essere non serve a nulla. vivro la mia vita.andro in scooter a lavoro come sempre. poi che sarà sarà. Probabilmente non la ''disturbero'' ( a meno non succeda qualcosa ma non me lo auguro) piu qui su questo utilissimo sito che se usato con prudenza e un ottima cosa poiche poi ci vuole sempre il contatto vero e proprio col medico per guarire, poiche e giusto che dia i suoi preziosi consigli a chi ne ha piu bisogno di me che mi sento e sono guarito da una cosa che doveva essere una sciocchezza ma che alcune complicazioni e la mia mente hanno amplificato. quindi non resta che ringraziarla di cuore per tutto quello che mi ha detto in queste conversazioni virtuali ma che mi hanno davvero aiutato a capire e metabolizzare alcune cose. Le auguro di cuore ogni soddisfazione in campo professionale e famigliare. e chissa se un giorno dovesse tornare la recidiva (faccio le corna) che venga da lei a farmela togliere...cosi sapra gia con chi ha a che fare :-). saluti
[#65] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile e caro amico (ormai posso definirla così),
visto l'ottimo risultato raggiunto dal collega a cui si è rivolto non potrei mai pensare di sostituirmi a lui. Rimango tuttavia sempre a sua disposizione in ambiente ospedaliero anche per offrirle semplicemente un caffè e parlare non necessariamente di medicina. Magari di calcio ?

Cordialmente
[#66] dopo  


dal 2009
perche no ...un buon caffe parlando di calcio...e a proposito oltre allo scooter mi ero dimenticato di chiederle se posso tornare a giocare a calcetto. Grazie