Utente 411XXX
Salve mi scuso in anticipo per la natura straordinaria della richiesta, mi trovo in Giappone da una settimana, senza la possibilità di usufruire di una assicurazione sanitaria (qui privata), da un paio di giorni penso che la mia fidanzata mi abbia attaccato qualcosa, lei era raffreddata e mi ha contagiato innestandomi un forte mal di gola (tipica manifestazione abituale delle mie infezioni), che ora ha sviluppato a distanza di giorni catarro giallo dal naso e febbre. Sto assumendo claritromicina 500mg 2 volte al giorno e tachipirina 2 volte al giorno, in attesa di miglioramenti. Un altro sintomo, non so se legato alla malattia o al fatto che dormo per terra su un futon da quasi una settimana, è l'intorpidimento della fascia esterna della coscia destra, non da nè formicolio ne dolore, solo intorpidimento al tatto, e in piedi sento come se vi scorresse dell'acqua sopra. Non so se sia un fattore di nervi dovuto al fatto che dormo malissimo, oppure è collegato all'infezione. Comprendo pienamente come la risposta più ovvia sia rivolgermi ad un medico, ma nell'impossibilità di farlo vorrei un qualche tipo di assistenza, seppur ne comprenda la difficoltà. Grazie mille
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore la terapia che sta utilizzando mi sembra appropriata per il raffreddore con sovrainfezione batterica.mil disturbo alla coscia è legata al modo con cui dorme è legata ad una infiammazione al nervo sciatico della gamba. Stia tranquillo. Cordiali salui
[#2] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille dottore, l'intorpidimento alla gamba migliora progressivamente (credo aiutato anche dal fatto che sto dormendo sempre appoggiato all'altra gamba sana, lasciando riposare la destra) tuttavia mi sono comparsi già da qualche giorno dei dolori intermittenti e alternati a mani e braccia (soprattutto pollici, polsi e avambracci) a volte anche fino alla spalla. Mi permetto di presumere che siano dovuti sempre alle difficoltà che ho a dormire per terra dopo una vita su materassi molto alti e morbidi e attrezzato di anche 3 cuscini contemporaneamente. Vorrei sapere se ha qualche consiglio da darmi per migliorare la qualità del mio sonno e alleviare questi dolori fastidiosi a mani e braccia, magari qualche posizione per il riposo o qualche accorgimento, grazie mille per disponibilità e gentilezza, nonché per le rassicurazioni, dati i sintomi spesso confondibili con altro di nefasto. Cordiali saluti
[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile signore non so perché debba dormire in questo modo ma è evidente che più dorme così è più questi disturbi da compressione nervosa da posizioni anomale si accentuano fintanto che non si abituerà . Cari saluti
[#4] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Salve, gentile dottore, volevo informarla che sono tornato in Italia, e da ieri notte ho dormito (finalmente) su di un normale materasso, come sono stato abituato fino a questo viaggio in Giappone dove ho dormito 35 giorni per terra (non per mia scelta purtroppo), per ora ho sento ancora un po' intorpidite cosce e polpacci, con qualche dolore alle braccia. Pensa che passerranno/allevieranno con il tempo ora che riprendo a dormire come sono sempre stato abituato, oppure mi consiglierebbe una visita da un ortopedico/neurologo o se non altro dal medico di base? Non le nascondo che ancora non sono riuscito a eliminare completamente l'ansia che mi ha accompagnato per l'ultimo mese, relativa alla paura che potessero essere segnali di condizioni più importanti.

Grazie mille per la disponibilità, saluti