Utente 419XXX
Buonasera dottori e mi complimento assai del lavoro che svolgete giorno per giorno. Ho 18 anni peso e altezza di 1.80 cm × 65 kg e ultimamente sono in un disturbo che mi perseguita. Premetto che soffro di ansia e attacchi di panico. Da una decina di giorni a questa parte verso le 20 di sera accuso una pesantezza al petto e dolore al braccio sinistro che va e viene ed ecco che mi allarmo convinto si tratta di un problema al cuore. Sono un ex fumatore che ha fumato 8 mesi e ho fatto analisi ed elettrocardiogramma 1 anno fa e il dottore mi disse che le mie probabilità di infarto erano molto ma molto basse. Ma io sono ogni giorno più preoccupato. Inoltre anche la respirazione diventa faticosa e accuso fame d'aria. Mi chiedo se voi potreste dirmi se si tratta di ansia o qualcosa al cuore. Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Con i limiti della distanza, lei non è un paziente cardiologico ma solo un paziente ansioso. Se la sua ansia perduri dovrà rivolgersi ad uno specialista di questa malattia.
I suoi dolori non hanno caratteristiche di origine cardiaca e la sintomatologia che descrive è tipicamente quella di un attacco di panico.
E poi scusi perché a 18 anni dovrebbe avere un infarto?
Piuttosto stia per sempre lontano dal fumo, tanto in otto mesi si sarà reso conto di quanto è inutile e dispendioso fumare, avere la bocca sempre impastata e non poter sentire appieno il sapore dei cibi.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
È normale dell'ansia quindi avere il battito accellerato pesantezza al petto e dolori al braccio sx, fame d aria? Un ecg dopo un anno può cambiare l'esito?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Guardi,
il referto di un ECG può cambiare anche dopo 24h.
Se lei lo scorso anno ha fatto l'ECG per i sintomi che riferisce mi pare ovvio che lei da un anno soffre di ansia somatizzata.
Se poi un ECG "fresco" può essere motivo di tranquillità, vada in un P.S. e glielo faranno insieme agli enzimi cardiaci. Non è un comportamento ortodosso ma "semel in anno licet insanire"
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
Ma è possibile che tutti i sintomi dei dolori al braccio petto ecc. Provengono dalla mia testa, o meglio io a furia di pensarci me li sento?
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
E assai più probabile che essendo alto e magro lei abbia problemi di statica del rachide: in tale visione la invito a consultare un fisiatra che potrà suggerirle una postura più corretta o esercizi ad hoc.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera Dottore scusi se la ri disturbo, ho avvertito al petto una sensazione come un crampo e come un nervo accavallato.. potrebbe dipendere dal cuore?
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
No, si tranquillizzi.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille, un'ultima cosa, respirazione corta e fame d'aria appartiene alla mia ansia? Possibile?
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Possibilissimo.
Se lei si concentra sulla sua respirazione avrà la sensazione di riempire i polmoni in modo insufficiente e tenderà a iperventilare andando in alcalosi metabolica e avvertendo vertigini.
Il risultato sarà un ennesimo attacco di panico.
Stia tranquillo e curi la sua ansia. L'atto del respiro è automatico. Non lo controlli.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille Dottore quindi devo solo stare più calmo e tranquillo?
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Certo!!
Buona serata,
Dott. Caldarola.
[#12] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera dottori. Una settimana fa ho eseguito una visita specialistica in campo psichiatrico e mi è stata data una terapia che pare funzionare. Però 30 min fa toccandomi nella parte vicina al capezzolo sento dolore, anche tossendo; toccandolo mi fa più male e sento come delle fibre doloranti. Problemi muscolari o problemi al cuore?
[#13] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Problemi muscolari.
Continui la terapia dal momento che riferisce che sta funzionando.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#14] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
Idem per i fastidi allo sterno?
[#15] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Si idem.
Ma scusi se lei continua a porre domande ossessive per ogni minimo sintomo, mi spiegherebbe cortesemente in che modo la terapia sta funzionando?
Cioè: quali benefici avverte rispetto a prima di iniziarla, sempre che la stia facendo?
Pura curiosità.....
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#16] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera.. quest oggi dopo aver avuto intensi colpi di tosse mi è presa una pesantezza e dolore poco su dalla bocca dello stomaco nella parte centrale e al tatto sento sempre ossa e delle fibre.. puo essere dovuto dalla tosse o da altro?
[#17] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Senta lei dallo psichiatra non ci sta andando.
E mi scusi la schiettezza ma io sono stanco di rispondere ai suoi quesiti al limite del delirio.
Siamo al 17 post. Se vuole chiedo allo staff di chiudere il consulto.
La saluto,
Dott. Caldarola.
[#18] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
Dottori, dopo essere sceso dal pullman e aver bevuto un caffe il battito si è accelerato. Ce l ho sui 90/100 bpm. Sono un bel po agitato e ansioso anche perche li sento non costanti ma ad es. 5 battiti li fa veloci e poi ne fa 2/3 piu lenti. Relativa al cuore questa cosa?
[#19] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Legga bene:
le è stato più volte detto che lei ha problemi psichiatrici.
Lei ha detto di essere in cura ma la realtà dimostra che lei non è affatto in cura.
Perchè diversamente non inoltrerebbe consulti in Cardiologia ma in Psichiatria o in area PSY dove ci sono gli specialisti di cui lei ha bisogno.
Lei è ansioso, cardiofobico e si meraviglia se bevendo il caffè le aumenta la frequenza scendendo dal pullman!?
Siamo arrivati al # 18 e la musica non cambia.
Non mi costringa a chiedere allo staff di chiudere il consulto.
Saluti.
Dott. Caldarola.
[#20] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
Cosa intende per cadrdiofobico?
[#21] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile utente, pazientemente il Collega Caldarola le ha tentato di spiegare che il suo problema e' quello dell'ansia e non cardiologico e pertanto di pertinenza psichiatrica.
Se lei continua ossessivamente a formulare sempre le stesse domande mi vedro' costretto, in qualita' di referente di area, a segnalarla allo Staff per la rimozione dei suoi post

Arrivederci

cecchini