Utente 420XXX
Salve,
A maggio 2016 ho avuto uno PNX con collasso del lobo inferiore sinistro trattato con valvola di Heimlich. Dopo un mese si ripresenta PNX allo stesso polmone e sempre lobo inferiore quindi si decide di operare in toracoscopia in VATS con rimozione delle bolle visibili e pleurodesi meccanica. L'operazione è stata effettuata solo nel lobo inferiore poichè sono state riscontrate adesioni molto forti nella zona apicale.
La degenza in ospedale è durata 6 giorni con drenaggio. Il dolore postoperatorio,non sembrava cosi forte, tuttavia due giorni dopo il rilascio sono dovuta ritornare in ospedale a causa di enfisema sottocutaneo risolto con ossigenoterapia. Mi è stato detto che avevo nuovamente una piccola falda di PNX 3 mm nella stessa zona. Vengo rilasciata dopo RX che confermavano che il polmone era a parete. Dopo 1 giorno a casa, però, ritorno in ospedale per forti dolori e un po di dispnea. Dalla radiografia risulta nuovamente uno PNX sempre del lobo inferiore, si decide quindi di mettere la valvola di Heimlich. L'ho tenuta 10 giorni. In base a RX e prova dell'acqua hanno deciso di togliermela. Gli ultimi 2 giorni con la valvola, tuttavia sono stati infernali con dolori intercostali fortissimi. Ho pensato che la causa fosse un movimento sbagliato durante la notte. Il dolore era cosi forte da limitare la respirazione (inspirazione ed espirazione), affanno nel parlare, il normale svolgimento degli esercizi con lo spirometro. In ospedale hanno fatto una RX e mi hanno detto che il dolore era relativo al posizionamento della valvola e non a un nuovo PNX, mi è stato detto che con una valvola di Heimlich il PNX è impossibile (a meno di un malfunzionamento della valvola, ma non era il mio caso).
Ora il problema è, Tolta la valvola, ho sempre questo dolore intercostale che si accentua quando faccio torsioni, se mi alzo dal letto, se faccio singhiozzi, colpi di tosse, respiri piu forti e quando espiro di scatto (queste due cose erano tipiche dei sintomi del mio PNX), quando eseguo esercizi con lo spirometro, affanno se passeggio (quindi devo fermarmi ogni 10 minuti) e anche quando parlo. In più sento tirarmi dentro, e una sensazione di indolensimento vicino e dentro la ferita dell operazione e della valvola. Non capisco piu se questi dolori e sensazioni sono legati a un PNX o a un dolore postoperatorio unito al dolore provocato dalla valvola tenuta per 10 giorni. E un dolore intercostale dovuto a lesione di un qualche nervo provocato da operazione o dal posizionamento della valvola oppure di un possibile PNX. Le radiografie mi hanno confermato che è tutto ok, Possibile che provo questo dolore poichè l'area è altamente irritata a causa di tutti questi interventi avuti in cosi poco tempo?? I medici dicono che e normale.
[#1] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
4% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Gentile utente , il problema prioritario è escludere la recidiva del Pnx. Fatto ciò, stia tranquilla perchè la sintomatologia dolorosa lamentata è da attibuire senz'altro a tutti gli atti chirurgici e parachirurgici eseguiti in precedenza e quindi rientra nella prassi della normalità.
Con cordialità.