Utente 878XXX
Salve, sono un giovane medico di Catanzaro.
Vorrei sottoporvi una domanda importante, perchè mi interessa direttamente.

E' possibile osservare un aumento importante del CK (7000 U/L) durante un trattamento con amisulpiride 200 mg/die e metformina 1500 mg/die?

Può una simile terapia condizionare una "vulnerabilità" muscolare tale che, in occasione di sforzi fisici, si possa avere un simile aumento del valore di CK?

Ho fatto delle ricerche in letteratura e ho trovato che gli antipsicotici atipici sono stati associati ad un aumento marcato della CKemia, ma niente di specifico sull'amisulpiride. Per quanto riguarda la metformina non ho trovato nulla, ma il fatto che possa dare acidosi lattica mi fa pensare alla possibilità di un effetto miopatico
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile collega
fra idue farmaci l'amisulpride come altri farmaci della classe può essere causa di un aumento del ck (in particolare nella sindrome neurolettica maligna in cui si riscontrano altri sintomi :ipertermia,rigidità muscolare).Personalmente ho avuto due pz con aumento isolato di ck in seguito a terapia con amisulpride; prova a sospendere il farmaco e vedere se i valori ritornano normali altrimenti si tratta di una mìopatia di altra natura