Utente 386XXX
Buonasera,

Soffro di CAD (PTCA+STENT nel 2010), diabete tipo 2, glaucoma e sono portatore di ureterocutaneostomia bilaterale a causa di carcinoma vescicale trattato con cistectomia radicale (Gennaio 2016). Inoltre sono portatore di PMK bicamerale a causa di BAV II grado sintomatico per sincope.

Assumo la seguente terapia:

PANTORC 40 ore 7
CONGESCOR 2.5 ore 8 - 20
ESKIM 1000 ore 9 - 14 - 21
ENAPREN 20 ore 9
NOVONORM 1 15' prima di pranzo e cena
DUOPLAVIN dopo pranzo
NORVASC 5 ore 21
TORVAST 40 ore 22

Ho una domanda da porre in merito all'assunzione di Eskim 1000 (io lo assumo 3 volte al giorno, avendo una ipertrigliceridemia famigliare).

So che l'Eskim 1000 è un farmaco che riduce il rischio di morte improvvisa ed aritmie maligne, per cui se ne prescrive una compressa da 1000 mg.

Dato che io ne assumo 3 (quindi 3000 mg al giorno), inibisco l'azione antiaritmica ed anti-morte-improvvisa del farmaco?

Forse la domanda è stupida, ma vi sarei grato di una vostra preziosa risposta.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Tutti gli studi dimostrano che il dosaggio degli omega 3 , al fine di ridurre (non di abolire) il rischio aritmico e' superiore ai 2 grammi al giorno. Quindi mi pare che lei sia ben curato.
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Come sempre è chiaro, gentile e cordiale, Dott. Cecchini.

Grazie