Utente 318XXX
GENTILISSIMI medici vi scrivo per avere un informazione su una midriasi persistente dopo intervento d'inserimento di valvola di ahmed e cataratta.
Al padre della mia compagna viene deciso,causa glaucoma non responsivo alla terapia farmacologica ,l'applicazione del!a suddetta valvola nel mese di aprile 16.
Il decorso operatorio e post operatorio è nella norma tranne una riduzione abbastanza considerevole del virus.
Nei successivi controlli la visione non si modifica e i medici notano una dilatazione pupillare inizialmente importante,anche dovuta all' uso di atropina collirio.
Dopo la sospensione dell'atropina ,avvenuto oramai tre mesi fa,il diametro pupillare si è leggermente ristretto ma alla luce si può notare ancora l'asimmetria tra le due pupille.
I medici non hanno spiegazion.Hanno paventato un intossicazione da atropina cosa che io trovo abbastanza improbabile visto ormai il passare di quasi 120giorni.
Attualmente è in terapia brimonidina.
Nessuno vuole approfondire .
Un miglioramento pupillare migliorerebbe il suo visus e la sua qualità di vita in quanto è monocolo.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mio caro amico

una situazione cosi delicata va valutata clinicamente.

Non possiamo fare ipotesi su “sentito dire” , sarebbe azzardato e

poco deontologico. Tutto puo’ essere.

Applichiamo con successo da molti anni valvole per il Glaucoma

di ogni tipo e forma..

Puo’ eventualmente valutare un consulto dal

Prof ROBERTO CARASSA

CENTRO ITALIANO GLAUCOMA a MIlano,

a cui puo’ rivolgersi con fiducia a mio nome.

Buona Serata
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 318XXX

La ringrazio molto per la risposta.
Buona serata