Utente 421XXX
Buongiorno,
le scrivo per un episodio capitatomi ieri sera... ero molto tranquilla in macchina... ferma in un parcheggio... ad un certo punto ho sentito un aumento del battito cardiaco... ho misurato i battiti (con cellulare) e risultavano 81. ho sentito che comunque inziavo ad agitarmi... sono partita con la macchina e mentre andavo ho riprovato la frequenza (in movimento quindi non so se fosse veritiera... sicuramente il cuore batteva molto forte il telefono mi dava 180) li mi sono proprio spaventata ho iniziato a tremare e mi sembrava mi girasse la testa... ho guidato comunque fino a casa... mi sono fermata nel parcheggio e ho preso 10 gocce di xanax (lo uso solo al bisogno daq quando 10 anni fa ho iniziato a soffrire di attacchi di panico lo tengo sempre con me...) piano piano il cuore ha decellerato e sono ritornata tra gli 80 e i 90 bpm. >(anche se normalmente la mia frequenza è molto più bassa tra i 56 e i 65 bpm) .
Tornata in casa ho iniziato a sentire la pancia e stomaco gonfi e ho iniziato a digerire ho poi bevuto una limonata calda e mi sono addormentata... distrutta...
Oggi la frequenza è normale... a volte sento qualche extrasistole... ma poi digerisco e passa...
sono un soggetto molto ansiso lo devo ammettere...ma da un paio di mesi (dopo aver fatto una visita cardiologica ed essermi sentita dire che il cuore è sano e che le arterie sono liberissime) stavo decisamente meglio... senza ansia ne attacchi di panico, tra l' altro sono appena tornata dal mare... e sono stata bene.
Ieri sera avrei voluto andare di corsa al pronto soccorso... ma ho desistito... ora mi chiedo mi devo preoccupare per un pepisodio così?

Grazie per l' ascolto.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Si deve preoccupare che non le stiano tornando gli attacchi di panico.
Perchè quello che descrive ne ha proprio tutte le caratteristiche.
Anche la decelerazione graduale della frequenza porta clinicamente a escludere una tachicardia parossistica sopraventricolare che ha inizio e termine bruschi.
Se i fenomemi dovessero ripetersi cardiologicamente le suggerisco un Holter ECG/24h.
Come medico di consultare uno specialista dell'ansia, perchè lo Xanax non ne costituisce la terapia di fondo.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
Intanto grazie mille per la velocissima risposta...

ho due domande da farle... ma pensando che sia tutto su base ansiosa... è normale che si arrivi anche a 180/190 battiti?

e se la tachicardia fosse stata per diverso motivo... non si sarebbe comunque placata prendendo xanax? avrebbe continuato?

perchè questi sono i dubbi che oggi non mi fanno rilassare completamente....

HOLTER ecg 24 ore... fatto... tutto normale... nemmeno un episodio di tachicardia...o extra sistole...
visita cardiologica fatta... cuore sano... fatto ecocardio e elettrocardio e ecografia a coronarie e arteria addominale...
tutto normale...

grazie ancora...
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
L'ecografia alle coronarie non può averla fatta semplicemente perchè non si può fare.
Si può fare una Coronaro TC, una RM ma con l'ecografia è possibile studiare solo il cuore.
In quanto alla tachicardia se davvero lei aveva 190 bpm in un secondo avrebbe dovuto contare 3 pulsazioni. Io non ci riuscirei.
E lasci stare il telefonino e le sue applicazioni. Già funzionano male a riposo figuriamoci in macchina, al buio con lei che "panicava"......
Si tranquillizzi: ha avuto solo un attacco di panico.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
no no infatti io non li ho mica contati... è il telefono che mi dava 185 battiti misurando con la applicazione...

forse mi ha controllato le carotidi con l' ecografia? non ricordo non ho sotto mano la scheda della visita...

la ringrazio ancora infinitamente...
adesso provo a non pensarci più...e a pensare a riprendere il percorso psicologico...

Grazie ancora
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Sicuramente le hanno fatto l'ecografia dei vasi del collo. Non delle coronarie. Anche io ho delle applicazioni sullo smartphone per valutare la frequenza ma le uso per giocarci.
Le tolga proprio che è meglio:)
Concordo sull'archiviazione e sulla ripresa del percorso psicoterapeutico.
Faccia pure sapere se ha piacere.
Saluti.
Dott. Caldarola
[#6] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
BUONASERA
la ringrazio per le prontissime risposte... (mi scusi ma sono stata senza connessione qualche giorno)
ho contattato la psicologa... ricomincio settimana prossima...anche se in realtà mi sento più tranquilla...
Vorrei solo chiederle... le fitte in zona cuore??? oppure sotto seno sinistro?
possono essere attribuibili al cuore?

la ringrazio ancora... buona giornata
[#7] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
Scusi ultima cosa se mi puo essere di aiuto... questo esula dai miei attacchi di ansia...
Ho da un settimana circa un torpore tipo brivido nel.polpaccio sinistro... a volte mi so gonfia il retro del ginocchio... puo essere circolatorio o piu probabile un problema al ginocchio?grazie mille
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signora lei va vista.
E io non posso ovviamente farlo. Me ne dispiaccio.
Vada dal suo curante che sicuramente ha conosce i mezzi della semeiotica fisica per valutarla ed eventualmente inviarla allao specialista.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#9] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
Grazie ancora... il problema è che sono gia stata da medico e specialista ma... on mi.hanno dato risposte soddisfacenti... grazue mille ancora...