utero  
 
Utente 227XXX
Gent.mo dottore
da quasi 5 anni sono in terapia con il tamoxifene 5mg per quadractomia seno din 1 in situ, a seguito di questo intervento eseguo ogni anno i controlli di routine, dopo un isteroscopia dove risulta un polipo endometriale, mi viene consigliato di toglierlo . Il risultato dell'esame evidenzia la seguente diagnosi:
lembi polipoidi di endometrio glandulo-iperplastico microcistico, nel contesto del quale si osservano aree di trasformazione adenocarcinomatosa (G1) talora con metaplasia squamosa. In cosiderazione della frammentarietà del materiale non risulta valutabile l'infiltratività nè la completa escissione della lesione. mi hanno prospettato l'intervento di togliere l'utero, gradirei un Vs. parere sul percorso da intraprendere. Grazie Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Premettendo che non sono un ginecologo e che il consulto farebbe bene a postarlo nell'area ginecologica, lei ha un polipo con aree carcinomatose.
Nè l'Istopatologo ha potuto valutare la infiltrazione del sottostante miometrio perchè il materiale non era idoneo.
Il grading G1 è un potenziale fattore positivo.
Ma a mio avviso, senza indugio, è bene che lei provveda a valutare, con il suo ginecologo, una isterectomia totale con annessiectomia.
A tal fine le consiglio di farsi visitare dal team della Ginecologia Oncologica dell'IEO, a Milano, dove sono all'avanguardia per questo tipo di patologie.
Faccia sapere se vuole.

Saluti cordiali,
Dr. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore per il consiglio e per la gentilezza della risposta veloce. Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Di nulla!
Buona serata.
Dr. Caldarola.