Utente 258XXX
Salve, avendo da poco fatto una visita urologica per un altro problema, dall'esame visivo dei genitali è emerso che ho il frenulo prepuziale corto.
Sapevo già di avere questo piccolo problema, ma non avendomi mai creato grossi problemi (il glande praticamente si scopre tutto, solo in erezione il frenulo "tira" il glande stesso verso il basso), ci ho sempre convissuto. Anche perché non avendo una partner fissa da moltissimi anni, col preservativo, si sente molto meno, anzi direi che quasi sparisce, questo piccolo problema.
Ammetto però che ultimamente, soprattutto psicologicamente, mi ha un pochino condizionato e stavo giusto pensando di risolvere con l'intervento chirurgico.
L'urologo mi ha spiegato più o meno tutto e che si risolve in 2 settimane circa.
Mi rimane qualche dubbio sul post-operatorio immediato: ad esempio le (inevitabili e involontari) erezioni notturne potrebbero causare danni? (Ho questa "paura" che mi succeda la notte subito dopo l'intervento..non so perché, ma in queste situazioni il cervello va un pò in tilt) I primi giorni si avranno difficoltà ad urinare? Per quanto riguarda l'igiene intima, i primi giorni non dovrò bagnare la parte della ferita?
Mi scuso se mi son dilungato, ma sto pensando di effettuare l'intervento e volevo togliere alcuni dubbi che non ho sciolto con l'urologo, di persona.
Grazie e Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

la frenulectomia è un intervento ambulatoriale di pochi minuti, indolore poiché si usa una crema anestetica prima dell'intervento, i punti verranno riassorbiti nel giro di un paio di settimane e nella prima settimana serviranno alcune medicazioni quotidiane, no avrà alcun problema nell'urinare e dovrà mantenere astinenza sessuale fino all'avvenuta cicatrizzazione.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la celere risposta.
Credo che farò l'intervento, cosi mi libero, più psicologicamente, che fisicamente di questa cosa.
Io avrei intenzione di andare da solo ad affrontare questo piccolo intervento, l'urologo mi ha assicurato che non ci sarebbero problemi.
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Esatto, non è necessario essere accompagnati e comunque se poi avesse bisogno ci faccia sapere.

Ancora cordialità