x

x

Ernia iatale? come diagnosticarla?

Buongiorno a tutti. Ho un problema a livello addominale che mi sta rovinando la qualità della vita. Ho qualcosa nell'addome...diciamo sotto lo sterno che si "muove" e va a stimolarmi il cuore causando sporadiche extrasistole. Inoltre mi da un senso di oppressione e dispnea. Sento frequenti borborigmi ma quello sarebbe il minimo. Questa "cosa" si può muovere facendo delle pressioni con il diaframma....tipo lo sforzo che si fa per andare in bagno. Se ho un'extrasistole e premo il diaframma sento gorgogliare nel punto esatto dove ho la percezione dell'extrasistole. Alcune volte in posizione accovacciata sento mancanza di aria...come se questa cosa mi impedisse di respirare liberamente. Il mio medico asssocia tutto ad uno stato di stress, che sicuramente influirà, ma sono una persona razionale....qualcosa c'è e vorrei capire di cosa si tratta per poter intervenire. Potrebbe essere ernia iatale? Potrebbe essere una distensione dello stomaco? Quali esami diagnostici mi consigliate? Ho fatto un Ecg un mesetto fa risultato regolare. Analisi del sangue tutte perfette. Grazie e buon lavoro.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 27.1k 1k 13
I sintomi possono essere compatibili con erni iatale.
Prima di pensare ad esami deve farsi visitare.
Solo dopo una visita si possono programmare esami diagnostici mirati.
Resto a sua disposizione! Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Attivo dal 2016 al 2017
Ex utente
Gent.mo dottore, la ringrazio per la sua risposta. Ho già visto 3 gastroenterologi ai quali ho spiegato il problema ma nessuno mi ha voluto far approfondire la faccenda. Il primo, sospettando un'ernia iatale, mi ha dato Peridon che, effettivamente ha alleviato la sintomatologia. Non mi ha voluto far fare EGDS perché, a suo dire, non essendoci altri sintomi tipo bruciori o reflussi non era necessario. La seconda dottoressa mi ha prescritto una cura a base di Pantorc da fare per 28 giorni come se avessi la gastrite (???) ma, ovviamente non ha sortito effetti anzi, se possibile ha peggiorato la situazione rallentandomi la digestione. Dopo ha provato con il Nausil (a base di zenzero)...ma risultati zero. Il terzo, al quale sono anche riuscito a far sentire i borborigmi di cui parlavo mi ha prescritto esame delle feci con ricerca di sangue occulto (negativo) esami del sangue per celiachia (negativo) ed eco addome che ancora devo fare. Ha detto che la peristalsi è presente e che sono strapieno di aria. Mi vedono tutti alto e grosso e non mi prendono sul serio...ma le posso assicurare che i sintomi che provo sono molto invalidanti. Le aggiungo che tali sintomi sembrano peggiorare se sono costretto a parlare molto...come se mi si gonfiasse un palloncino nello stomaco.
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 27.1k 1k 13
Le credo.
Non credo necessaria una endoscopia.
Tuttavia, senza poterla visitare, di più non posso dirle.
Cordialmente!
[#4]
dopo
Attivo dal 2016 al 2017
Ex utente
Sarei ben disposto a farmi visitare da lei, tra parentesi siamo anche abbastanza vicini. Non voglio per forza fare una gastroscopia...e ci mancherebbe altro. Voglio solo risolvere il mio problema perché decisamente invalidante. Come posso contattarla per un appuntamento?
[#5]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 27.1k 1k 13
Gentile amico, comprenderà da solo che lo scopo di questo sito non è quello di acquisire nuovi pazienti.
Può, comunque, contattare uno degli studi in cui effettuo attività.

Gli anticoncezionali: metodi ormonali, di barriera o intrauterini, come scegliere il contraccettivo giusto? Quando ricorrere alla contraccezione d'emergenza?

Leggi tutto