paura  
 
Utente 377XXX
Salve dottori, anzitutto buona domenica..non è la prima volta che consulto il vostro sito.. ho 27 anni e soffro da sempre di crisi d'ansia, panico ecc ecc.. Questo però non vorrei portasse i miei medici a sottovalutare reali problemi..vengo al dunque..da 8-9 giorni avverto dei fastidi al lato sinistro del corpo..iniziati con un leggero formicolio alla mano sinistra diventato dolori al braccio..sopportabili..ma sempre più frequenti..zona polso e appena sotto la spalla..rarissimamente collo o appena sotto la clavicola...tutto concomitante all'utilizzo degli psicofarmaci, ma secondo il medico è la solita somatizzazione ansiosa..dalla paura dei tumori, secondo loro, ora vivo col terrore dell'infarto... premetto che non ho mai fumato, che non ho mai bevuto alcol, che sono sovrappeso di 3-4 chili, ma cammino moltissimo pur facendo un lavoro sedentario e che gioco a calcetto una volta a settimana, che a dicembre ho fatto rx torace e analisi del sangue (perfette) e che l'ultimo elettrocardiogramma risale a metà 2014... non ho casi di infarti in familiari stretti, mia madre ebbe un ictus a 40 anni..da un mese e mezzo sono in cura da uno psicologo e che la diagnosi è "soggetto ipocondriaco tendente a somatizzazioni ansiose". dalla minzione frequente alle parestesie passando per colon irritabile, prurito e problemi di vista..Nell'ultima settimana ho tenuto sotto controllo la pressione.. media 120 max 90 minima, con 72, 78 e 75 battiti e 99% di saturazione...sto curando anche una sorta di reflusso gastroesofageo..da 48 ore, però, questi dolori intermittenti al braccio sono aumentati..così come l'ansia e la paura..l medico di base sostiene che non è necessario l'elettrocardiogramma, io vi chiedo:
1)fosse stato infarto, in questi 10 giorni oltre al dolore sopportabile al braccio si sarebbe già verificato l'evento?
2)la pressione tutto sommato buona e i battiti nella norma dovrebbero tranquillizzarmi definitivamente?
3)il dolore al braccio sinistro, in un infarto, può essere il primo sintomo o è conseguenziale all'iniziale dolore al petto?
4)Aver giocato a calcio per un'ora 4 giorni fa senza problemi dovrebbe essere definitivamente tranquillizzante o non incide in una diagnosi?
5)L'ipocondria può manifestarsi anche con un costante e perdurante dolore/fastidio lato sinistro del corpo?

Vi ringrazio per tutto e vi saluto con stima

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Io sinceramente penso che lei debba curarsi l'ansia ed il panico da un bravo specialista.
Anche perche' cosi' vive male.

La saluto

cecchini
[#2] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
anzitutto grazie..ho letto anche il suo sito, le assicuro un minimo contributo anche economico perchè, per restare in tema, l'argomento mi sta a... cuore :D quindi questo prolungato dolore al braccio sinistro non deve preoccuparmi? Fosse stato un problema cardiaco, si sarebbe già manifestato? Grazie della risposta di prima... e di adesso..un abbraccio