Utente 320XXX
Buongiorno , sono incinta alla 23+4 e ieri a ristorante ho mangiato salsiccia che mi sono accorta solo alla fine essere debolmente cotta ai lati... La mia domanda è la seguente: nel caso avessi preso la toxo, devo considerarmi contagiata dal momento della positivizzazione delle igm o da ieri ? Per piacere rispondete sono molto in ansia..
Grazie in anticipo...
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
l'avvenuto contagio, sempre che sia avvenuto, è dimostrabile solo con la comparsa delle IgM anti Toxo il che è possibile verificare già 10 - 12 gg dopo il contatto.
Prima non è possibile fare nulla se non angosciarsi inutilmente.

Mi faccia sapere se vuole.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
320307

dal 2017
Grazie mille per la velocità e la terrò sicuramente informata. Mi scuso ma non mi è chiara una cosa: nel caso, il contagio sarebbe avvenuto ieri e non alla comparsa delle igm giusto?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
E' giusto.
Il contagio POTREBBE essere avvenuto ieri ma noi potremo dirlo con sicurezza solo dopo il "periodo finestra".
Comunque fossi in Lei starei tranquillo: un contagio mi sembra percentualmente molto improbabile.

Carissimi Saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
320307

dal 2017
Speriamo... La mia dottoressa oggi mi ha sgridata , dicendomi cosa mi fosse saltato in mente di mangiare la salsiccia ! Spero di non aver fatto danni.. Sarà un lungo mese..
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Signora,
Noi medici siamo una categotia strana: spesso predichiamo bene e razzoliamo male.
Vedo tanti colleghi cardiologi che raccomandano di non fumare e fumano come turchi!
In questo caso la sua Curante non ha avuto neppure il buon gusto di evitare di fare la Papessa ex Cathedra, dal momento che se quella salsisiccia fosse stata ben cotta non vi sarebbe stato alcun pericolo.
Lo stesso vale per una fettina di carne o un'insalata.
Devo concludere che la sua Curante conosce poco le modalità di trasmissione del TOXO e pensa che una donna non immune debba chiudersi per nove mesi in casa a mangiare carne semi - carbonizzata , pesce bollito, e pasta, perchè tutto il resto, dalla vedura, alla frutta, al pane che viene molto manipolato possono essere vettori del Toxoplasma.
Non è deontologico un comportamento del genere e soprattutto non è empatico.
Faccia tra 12 gg le IgM e le IgG anti toxo.
Se saranno negative le ripeterà a 30gg.
Se saranno negative anche queste, lei non avrà contratto la Toxoplasmosi.

Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
320307

dal 2017
Grazie mille ancora, la terrò informata!
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Di nulla!
A presto!
Buona giornata,
Dott. Caldarola.