Utente 991XXX
Buongiorno.
Sperando di essere nella sezione giusta, ho ahimè, un quesito da sottoporre alla vostra attenzione.
Circa 15 gg ho avuto una leggera sindrome parainfluenzale con esordio con mal di gola ed un po' di febbre a cui è seguito un raffreddore. Dopo 4-5 giorni (circa 10 gg fa) il raffreddore ha lasciato il posto ad una tosse, inizialmente secca, e che in questi giorni si presenta "mossa": lo stimolo della tosse avviene quando a livello della trachea avverto come dei gorgoglii. Non è presente la notte. Risulta particolarmente insistente il mattino dopo essermi alzato con l'emissione di un espettorato semi-trasparente ed un po' di muco giallognolo; negli ultimi due giorni ho notato dei puntini di sangue rosso vivo che poi non si presentano nel corso della giornata. Il mmg dice di non aver sentito rumori anomali all'auscultazione, e che le piccole tracce ematiche sarebbero da imputare alle alte vie e dovute probabilmente allo sforzo nel tossire. Sono molto in ansia... Se si va alla ricerca sul "dottor Google" esce quella che sembra essere già una condanna. Quel che mi turba è che sono quasi 10 gg che tossisco e non noto grandi miglioramenti (il medico mi ha visitato due giorni fa).
Ringraziando se vorrete darmi qualche informazioni, porgo cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
scusi e che cosa ci va a fare in internet?
Per alimentare la sua ipocondria?
Semplicemente abbandoni il dott. Google, come lo chiama lei e si affidi a medici in carne ed ossa.
Già l'errore medico deve essere messo in conto nella pratica reale: se poi lei pretende di farsi la diagnosi con Google finirà con il dover curare i suoi disturbi da uno Psichiatra.

Io non la posso auscultare e mi devo fidare, e lei con me, di ciò che dice il suo Curante: con lui concordo che due "puntini " di sangue non sono certo sintomo di carcinoma polmonare e che probabilmente dipendono dalla sua abitudine a raschiare molto e con molta forza.
Due puntini di dangue non sono una emottisi.
Il fatto che non noti miglioramenti dopo 10 gg potrebbe indicare la necessità di una terapia antibiotica di copertura.
Lo faccia presente al Suo curante o gli dica chiaramente che vuole andare a visita pneumologica.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 991XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera dott Caldarola.
Ringraziandola per le sue indicazioni, e per la celerità con cui ha risposto, le confermo che effettivamente una certa "cancrofobia" costituisce sicuramente un mio punto debole. Il cercare notizie in rete è motivato dalla speranza di trovare rassicurazioni che purtroppo puntualmente non trovo. Questa volta lo spauracchio è la tosse; razionalmente mi sarei aspettato che in una settimana passasse. E la presenza - seppur minima- di tracce di sangue di certo non ha aiutato. Il mio curante mi avrebbe consigliato, ancora per qualche giorno, di prendere uno sciroppo mucolitico. Ringrazio nuovamente per la sua disponibilità e per l'attività da lei e dai suoi colleghi svolta su questa piattaforma telematica. Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Di nulla!
Stia tranquillo ed eviti di cadere nella cancerofobia.
Anche perchè lei non ha nessun cancro.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 991XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno dott.Caldarola.
Purtroppo sono nuovamente alle prese con una crisi di cancrofobia. Ovviamente ciò accade quando non ho la possibilità di chiedere lumi al mio medico...
Ed eccomi pertanto, sperando di non abusare, a chiedere ancora un po' di pazienza a lei.
In particolare a spaventarmi sono le caratteristiche di questa tosse e chiedo se siano compatibili con problemi "benigni" ossia se si possa considerare normale decorso di un raffreddore. La tosse compare a seguito di una vibrazione/gorgoglio che avverto a livello di trachea; espello muco fluido/viscoso trasparente; la tosse è cominciata circa 12 gg fa, prima secca e poi più "morbida".
Ringraziando e confidando in una sua/vostra risposta porgo cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 991XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno. Chiedo venia se tornosull'argomento ma questa tosse mi mette molta ansia. per circoscrivere meglio il problema, provo a descrivere meglio i sintomi. È una tosse tendenzialmente grassa, si presenta soprattutto scatenata da una specie di gorgoglio che avverto a livello tracheale. In questo caso la tosse mi fa espellere del muco trasparente e vischioso. lo stesso tipo di muco talvolta lo sento scendere dietro il naso. ovviamente ciò che chiedo non è una diagnosi ma delle indicazioni generiche. In particolare mi chiedo se ci siano delle problematiche benigne che possono spiegare questi fenomeni oppure se il campo si restringa alle patologie tumorali. Ringrazio chiunque voglia darmi qualche informazione. Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 991XXX

Iscritto dal 2009
Egregio dottor Caldarola, più terrorizzato che mai le chiedo ancora di potersi esprimere. Questa notte, per la prima volta ho tossito, svegliato dal solito rantolo , più volte. Mi chiedo, esclusi scolo retro nasale e reflusso (che immagino dovrebbero dare ulteriori sintomi ) cosa possa essere. So di giovani, senza fattori di rischio noti, morti per tumore polmonare senza avere il tempo di rendersene conto. Consulteró il mio curante sperando possa essere disponibile. Grazie cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 991XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno.
Aggiornamento: a seguito di nuova auscultazione il medico di famiglia non rileva rumori polmonari. Ora mi ha dato un antibiotico e.... incrocio le dita. La notte scorsa è andata un pochino meglio, ma, stamattina, in compenso, ho espettorato muco (come al solito trasparente) con un paio di striature ematiche. Non so cosa pensare!