Utente 324XXX
Salve,

effettuo il test dell Hiv da anni, per fortuna sempre con esiti negativi. L'ultimo un mese fa.

Purtroppo,scioccamente,una settimana fà ho avuto un rapporto occasionale a rischio senza protezione.

Si è trattato di un rapporto anale di tipo insertivo (io attivo quindi) Il rapporto non è stato affatto violento ed è durato pochi minuti.

Attendo il periodo finestra di 40 gg per effttuare il test ospedaliero in modalità chemiluminescenza.

Ad oggi accuso un dolore muscolare al braccio dx, torcicollo,lieve mal di schiena e lieve senso di malessere diffuso. Nessun altro sintomo.

No febbre,no linfonodi ingrossati.

Vorrei sapere, nel malaugurato caso di contagio, se dopo soli 8 giorni dall'evento del rapporto a rischio, è possibile

accusare già dei sintomi di immunoconversione. Per ora non ho febbre ne linfonodi ingrossati.


Grazie,saluti.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dovrebbe ripostare la sua richiesta in area MALATTIE INFETTIVE

Tanti saluti