Utente 272XXX
Buonasera sono un ragazzo microcitemico di 33 anni, pratico regolarmente sport con una massa muscolare media e da circa 10 anni continuo ad avere valori borderline/alti di omocisteina colesterolo totale e creatinina senza fare uso di alcun tipo di sostanza o integratore. Premetto che mio padre all'età di circa 40 anni entrò in dialisi per un'insufficienza renale per una glomerulonefrite ideopatica (erano altri tempi e non sono sicuro che magari non fosse causato da pressione alta) e anche lui soffriva di colesterolo alto. Il mio timore è che io abbia ereditato tutto questo. Attualmente la creatinina si attesta su un valore di 1,26 omocisteina 34 colesterolo tot 249 HDL 37 trigliceridi 96, L'emoglobina sopra i 13 e l'ematocrito nel range. Insomma a oggi mi hanno sempre detto che non ho nulla ma che dovrei controllarmi periodicamente. Ci sono dei test nuovi o terapie a cui posso sottopormi per evitare di andare i contro a tutto ciò? C'è la possibilità che la mia creatinina sia semplicemente una mia caratteristica? Spesso la pressione è intorno a 150/88 mnHg potrebbe essere il caso di iniziare a regoalare la pressione? Inoltre anche mangiando correttamente il mio colesterolo non scende sotto il livello di 220. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
16% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Buonasera,
il valore di creatininemia è l'indicatore più utilizzato per la stima della funzione renale, ma ha alcune limitazioni che devono essere valutate nel singolo caso specifico.
Un complemento fondamentale per la valutazione della presenza di una malattia renale è l'esame delle urine, che lei non riporta.
I valori di pressione arteriosa che lei riporta non sono usuali per una persona giovane.
Nel complesso, credo che, dopo aver sentito il suo medico di medicina generale, possa esservi una indicazione a una visita specialistica nefrologica, senza alcuna urgenza dato che la situazione, come lei racconta, è stabile da tempo e non preoccupante nel breve-medio termine.