inps  
 
Utente 435XXX
Buongiorno Dott.re,
nel 2008 al mio compagno è stata riconosciuta un'invalidità al 100% con inabilità lavorativa permanente e non più soggetta a revisioni.
Volevo sapere se, nel caso si verificasse un miglioramento della sua condizione di salute, è possibile richiedere noi una revisione per levare la condizione di inabilità al lavoro.
In caso affermativo, come dobbiamo muoverci? Grazie in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Buonasera,

se il 100% è stato riconosciuto come invalidità civile, può comunque trovare un lavoro protetto presentando la domanda (sempre all'INPS e per il tramite del Patronato) ai sensi della legge 68/99 (collocamento mirato).

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 435XXX

Iscritto dal 2017
Buongiorno Dott.re,
innanzitutto grazie per la Sua cortese risposta.
Le scrivo la dicitura esatta della Commissione per l'accertamento dell'invalidità civile: "Invalido con totale e permanente inabilità lavorativa al 100% con impossibilità di deambulare senza l'aiuto permanente di un accompagnatore (L.18/80 e 508/88 indennità d'accompagnamento) 100%.
Può gentilmente confermarmi quando detto precedentemente? Grazie ancora.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Buonasera,

il suo compagno ha il 100% + accompagnamento per impossibilità a deambulare autonomamente. Si conferma quanto scritto sopra.

Cordiali saluti.

Dr. M. Golia