mano  
 
Utente 432XXX
Gentile Dottore, pratico sport (tennis), e nell'ultimo periodo ho iniziato ad avere dolore nella parte laterale della prima falange del medio alla pressione ( io penso di premere sull'osso). Di fatto il dito si appoggia sull'attrezzo, quindi di fatto il dito è sollecitato. Ora sto rinunciando all'attività e va un po meglio. La mia domanda è, un osso può iniziare a far male anche senza trauma se viene continuamente sollecitato? Si può infiammare? Non sento palline o cose strane. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

difficile (non impossibile) che il dolore provenga dall'osso; molto più probabile che si tratti dei tessuti molli, ad esempio dai tendini flessori, che potrebbero essere infiammati (teno-sinovite) per le continue sollecitazioni meccaniche.

Buona giornata.
[#2] dopo  
432090

dal 2017
Grazie Dottore. Si io ho l impressione di premere l osso, ma evidentemente premo qualcos altro. Dopo 7 giorni di riposo, sembrava meglio. Ripresa l attività alla fine il dolore è andato aumentando. Quali esami dovrei fare? Provare a prolungare il riposo e utilizzare qualche antinfiammatorio?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Deve farsi visitare da uno specialista. Inutile fare esami a casaccio (potrebbero anche non essere necessari).
[#4] dopo  
432090

dal 2017
Il medico di base mi ha fatto stringere un oggetto, e ho avuto dolore nella parte dove lui sostiene passare il tendine, dunque tendinite. E di stare a riposo. Stando fermo in effetti prima mi è passato il dolore alla pressione, però è una cosa molto lenta. Cos'altro potrei fare? Creme come l'arnica, antiinfiammatori orali? Hanno un qualche utilità? Velocizzano la guarigione?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se possibile, preferire sempre terapie locali.

L'arnica potrebbe andare bene; in caso contrario, usare farmaci veri e propri, sempre locali (gel, schiume, gocce).
[#6] dopo  
432090

dal 2017
Grazie Dottore. Una domanda, ma quelle creme raggiungono oggettivamente il luogo del dolore? Ci sono dei benefici reali o sono solo una spesa? Con arnica non ho visto miglioramenti
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
A volte funzionano, ma non sempre.
[#8] dopo  
432090

dal 2017
Gentile Dottore, ho iniziato la terapia ad ultrasuoni.
Il medico (non specialista) ipotizza una lesione ad una puleggia, in quanto la tendinite regredisce, ma ritorna rapidamente con l'attività sportiva. La domanda è, una lesione di quel tipo, è un evento acuto? Io non ricordo fitte improvvise, ma un dolore crescente che poi è diventato poco sopportabile. Grazie.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non parlerei di "lesione" ma di infiammazione recidivante (teno-sinovite).

E' molto probabile, ma va confermata con la visita ed eventuale ecografia.
[#10] dopo  
432090

dal 2017
Dottore, ma dall'ecografia cosa si dovrebbe vedere? Non sono nemmeno gonfio. Deve essere fatta da uno specialista del settore o posso andare in un normale centro radiologico?
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Da un ecografista con buona competenza sul muscolo-scheletrico (non di tipo internistico), possibilmente con una sonda ad alta frequenza (si vede molto meglio il dettaglio).
[#12] dopo  
432090

dal 2017
Gentile Dottore, "il tendine a livello della falange basale ha un lieve ispessimento ed è contornato da sottile alone liquido."
Dunque, riposo? L'ispessimento è reversibile? Il medico sconsiglia tecar-terapia a favore della laser. Cosa ne pensa?
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
La scelta circa il trattamento fisioterapico più opportuno è bene che la faccia il fisiatra.