Utente 375XXX
Buonasera, volevo un consiglio da voi.
nel 2015 mi hanno operata ai turbinati a causa di una sinusite cronica che pur essendo trattata con antibiotici e cortisone non passava.
parto dal fatto che in un ospedale dove ero stata ricoverata dicevano che c'erano i polipi nasali dopo aver refertato la tac e invece nell ospedale dove mi hanno operata dicono di non aver trovato polipi nemmeno visionando la tac.
bene dopo l operazione 3 ore di intervento il medico mi dice che non è riuscito a salire nella parte superiore (zona fronte) perché si è formato uno strato osseo che ha impedito il passaggio e provando a spaccarlo non c'è l ha fatta.
ora per un anno è andato bene, niente raffreddore, niente sintomi, in questo mese però ha iniziato ancora dolore sopra la tempia e muco verde-giallo con sangue.
sto prendendo un decongestionante nasale prima della visita.
ora vi chiedo: possibile che i medici di un ospedale abbiano refertato i polipi nasali e nell altro ospedale no?
e se la zona alta sopra l osso che si è calcificato fosse infiammata e possibile operare per ripulire? perché dove mi hanno operata non volevano responsabilità visto che si andava nella zona sopra e quindi in una zona delicata. grazie.
[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Le consiglierei di ripostare se desidera una risposta in area OTORINOLARINGOIATRIA.

Saluti