x

x

Le ha prescritto la seguente terapia

Salve mia mamma ha 63 anni e da anni e’ costretta a combattere con problemi di cefalea che spesso risultano essere devastanti che fanno temere anche al peggio, ha effettuato nel corso di questi anni innumerevoli controlli ma senza una soluzione che la conducesse a vivere una vita al quanto serena, dagli ultimi controlli effettuati(risonanza magnetica) e’ risultato quanto segue: dall’esame r.m.n cranio-encefalo e’ risultato che in corrispondenza della sostanza bianca sopratentoriale a sede sottocorticale, periventicolare e die centri semiovali, si osservano multiple aree di elevato segnale nelle immagini a TR lungo, da riferire in parte a focolai gliotici su base vascolare cronica ed in parte alla patologia cefalgica, lo studio di diffusione non ha mostrato alterazioni riferibili a lesioni in fase acuta-subacuta,presenza di ventricolo aracnoideo intrasellare(sella vuota), sistema ventricolare sopra e sottotentoriale in sede, di forma e volume regolare,normale morfologia degli spazi subaracnoidei pericerebrali e pericerebrellari, deviazione S convesssa del setto nasale e lieve ispessimento infiammatorio della mucosa dei turbinati nasali medio ed inferiore destra. Angio-RM intracranicoregolare decorso e segnale dei prinipali rami arteriosi intracranici e die loro rami di divisione, asimmetria dei tratti terminali delle arterie vertebrali,con evidente prevalenza di quella destra,regolare decorso e segnale dei seni venosi durali della volta e della base cranica e dei vasi del sistema venoso profondo,non si rilevano malformazioni vascolari. Il neurofisiopatologo ha diagnosticato cefalea di tipo tensivo cronica e comorbidita’ psicologia e le ha prescritto la seguente terapia: pineal cp(1 cp ore 8+1 cp ore 14)-depakin chrono cp 300mg(1cp dopo pranzo per 7 gg,poi 1 cp dopo pranzo e 1 cp dopo cena per 7gg, poi 1 cp dopo colazione+1 cp dopo pranzo+1cp dopo cena fino al controllo)-pineal notte retard( 3cp un’ora prima del sonno)-tachipirina 1000cp(i cp al bisogno9-brufen 400 cp(1 cp al bisogno)-levopradi fl(1 fl im al bisogno), a detta di mia mamma inizialmente attenuava gli attacchi ora non ha nessuno effetto e riesce ad alleviare solo con siringhe di toradol, faccio presente che questi attacchi violenti si verificano soprattutto nelle fasi notturne, noi abitiamo in campania volevo sapere quale centro piu’ vicino a noi e’ piu’ all’avanguardia e che soluzioni ci sarebbero per permettere a mia madre di poter vivere una vita serena, vi ringrazio anticipatamente. saluti
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

a Napoli ci sono diversi ottimi centri cefalee, mi limito ad indicare solo quelle universitarie, 1) al dipartimento di neurologia dell'Università Federico II e 2) alla Seconda Università di Napoli (SUN).
Quali soluzioni ci sarebbero? Queste sono da valutare dopo la diagnosi ed in base anche alla risposta individuale della Mamma.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test