Utente 427XXX
Buongiorno dottori, ho bisogno di chiedervi un consulto per avere risposta ad alcuni problemi che mi perseguitano da mesi. Cercherò di essere il più breve possibile: premetto che sono un ragazzo un po' ipocondriaco e piuttosto ansioso nonché stressato e più volte ho pensato di avere qualcosa di grave quando in verità non era nulla, è dall'inizio di novembre che ho la gola molto arrossata senza però dolore o fastidio, ho eseguito diversi tamponi faringei ma sono risultati tutti negativi. Ho fatto diverse visite dal medico di base che ha sempre giustificato il disturbo come un fatto virale, senza però fare una diagnosi. Non voglio assolutamente mettere in dubbio solo quello che ha detto, però mi sembra strano dopo 6 (SEI) mesi avere ancora questo problema che non si è risolto ne con gli antibiotici ne con altri farmaci. Ho fatto una visita a dicembre da un otorino e mi ha detto che era un male di stagione perché non avevo dei sintomi specifici da dire "ho questo". Comunque sia da 5 giorni ho diversi linfonodi del collo, della nuca e del mento ingrossati, sono abbastanza piccoli al massimo come un pisello, indolore e mobili. Qualche giorno fa ho avuto anche spossatezza tosse grassa e qualche linea di febbre (tosse a parte tutto passato) però ho ancora i linfonodi ingrossati. Ho eseguito esami del sangue approfonditi 1 anno fa per un altro problema e globuli bianchi linfociti ves e emocromo erano perfetti, ho già fatto anche la mononucleosi. In conclusione volevo chiedervi per tranquillizzarmi un po' (ho una visita da un altro otorino la settimana prossima) posso stare tranquillo o mi devo preoccupare siccome ho un parente deceduto all'età di 64 anni per una leucemia o potrei avere qualcosa di più grave come un linfoma o un tumore alla gola? Ho letto anche che meno dell'1% delle volte in cui si ingrossato i linfonodi la causa è un tumore, soprattutto alla mia età (ho 18 anni), però non voglio fare assolutamente affidamento internet ma solo a quello che mi dite voi medici. La causa può essere invece il problema alla gola che ho da 6 mesi di cui ancora non ho avuto una diagnosi?
Grazie mille per la vostra disponibilità,
vi auguro una buona giornata.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Dei suoi linfonodi, che io non posso palpare per cui devo fidarmi della sua descrizione, non si deve preoccupare.
Se proprio vuole essere più sicuro faccia una ecografia che dimostrerà che sono reattivi.
Credo che la causa sia stata la recente infezione virale e credo anche che lei abbia una banale faringite cronica.
Il tutto con il limite telematico.
Pertanto si tranquillizzi, vada a visita ORL e poi se vorrà mi ricontatti su questo post per darmi notizie.
A presto,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Grazie infinite per la sua disponibilità e per il suo aiuto, se ci sono novità la informerò senz'altro. La disturbo un'ultima volta per chiederle se ha da darmi qualche consiglio per curare il disturbo della gola arrossata. Ho scordato di dirle nel post precedente che spesso ho anche fastidio alle orecchie, può dipendere sempre dal problema alla gola? Per quanto riguarda i linfonodi il medico di base mi ha detto solo che sono "leggermente ingrossati" e che ce ne ho diversi. Tastandoli sento solo che le dimensioni sono piccole, non superano 1 centimetro secondo me. Dopo quello che mi ha detto sono decisamente più tranquillo, posso escludere che la causa sia un tumore?
Grazie di nuovo per l'aiuto che offrite su questo sito, a presto.

Arrivederci.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Escluda il tumore.
Le orecchie potrebbero essere correlate ad una infiammazione delle tube: per questo è essenziale che la veda un ottimo ORL.
Putroppo non possiamo dare terapie perchè è vietato e se ci pensa non avrebbe senso dato che non posso visitarla.
Arrivederci,
Dott. Caldarola.