acne  
 
Utente 445XXX
Alla cortese attenzione,

Sono un uomo di 32 anni affetto da acne (in forma piuttosto aggressiva sin dalla prima adolescenza) che ha trovato un valido strumento di contrasto tramite utilizzo di Esarondil (Metaciclina).
Ne ho fatto uso per 4-5 anni, anche se a fasi alternate: non lo utilizzavo mai in estate, stagione in cui scomparivano i segni dell'acne, ne facevo uso durante le altre stagioni, per quanto abbia sempre provato a limitarne l'utilizzo.
Mi preoccupa il fatto che abbiano ritirato dal commercio tale farmaco, per quanto non abbia mai accusato nessuno degli effetti collaterali indicati.

La mie domande sono:
- Vi è un limite temporale all'utilizzo di tale farmaco? Dovrei preoccuparmi e fare qualche visita per vedere se è tutto ok?
- Vi è un farmaco equivalente "meno aggressivo e più sicuro" dell'Esarondil ora non più in commercio?

Ringraziandovi per le eventuali risposte, Alberto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Floria Bertolini
24% attività
8% attualità
12% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2001
Gentile Utente,
Per l'acne disponiamo di parecchie terapie, che utilizziamo in base al grado di infiammazione della cute e del periodo dell'anno..
Pertanto si programmi una visita dermatologica, e, in base alle caratteristiche della sua acne attuale e della sua storia clinica generale, le verrà suggerita la terapia più indicata a lei.
Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 445XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio per la sua risposta, dottoressa.

Mi saprebbe anche dare qualche indicazione su eventuali effetti collaterali o rischi legati all'uso prolungato di Esarondil? Premetto che, per motivi legati alla mia attività sportiva, ho fatto diversi controlli e non ci sono stati riscontri negli esami (per quanto non fossero esami approfonditi, ma del sangue, del sistema cardiocircolatorio,... insomma quelli di prassi per un'attività agonistica). Cortesemente.
[#3] dopo  
Dr.ssa Floria Bertolini
24% attività
8% attualità
12% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2001
Gentile Utente,
Esarondil è un farmaco in genere ben tollerato, senza grandi effetti collaterali, salvo possibili reazioni infiammatorie con l'esposizione al sole. Per questo motivo non viene impiegato usualmente durante l'estate. Non serve effettuare esami particolari durante la terapia.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 445XXX

Iscritto dal 2017
Grazie Dottoressa,
mi ha dato la risposta che speravo di ottenere.
La ringrazio ancora per le Sue risposte e la Sua cortesia, e ne approfitto per salutarLa cordialmente.