Utente 427XXX
Buona sera dottori, mi scuso in anticipo perché non sono sicuro che questa sia la categoria giusta, spero di sì.. Ho bisogno di un'informazione per un mio parente di 52 anni, durante un ecografia dell'apparato urinario il medico che gliel'ha eseguita ha visto nella punta del fegato una macchia nera (non sappiamo la dimensione) e gli ha detto che il suo fegato non è messo bene e gli ha consigliato di fare una tac. Questa persona consuma alcool regolarmente a pranzo e a cena da moltissimi anni, però non quantità esagerate e occasionalmente super alcolici. Se non avesse fatto l'ecografia all'apparato urinario non avrebbe mai scoperto questo problema, perché, per fortuna, non ha alcun sintomo e fisicamente sta benissimo. Volevo chiedere a voi in generale che cosa può essere alla base di questo problema, se qualcosa di benigno o meno, tanto da metterci l'animo in pace o al contrario se bisogna preoccuparsi (mi auguro con tutto il cuore di no). Il fatto che non abbia sintomi è una cosa positiva oppure non c'entra nulla? Sono preoccupato perché da quanto ne so i tumori del fegato e del pancreas sono quelli con meno possibilità di guarigione, se non nulla. Potete aiutarmi? Grazie in anticipo, non solo per la risposta ma anche per il grande aiuto che date.

Buona serata.
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore se l'ecografista ha visto una macchia nera sul fegato (forse una area ipoecogena o anecogena) può trattarsi di una cisti o di una lesione tissutale. Se ha consigliato di eseguire una TAC penso sia il casi di farla per cercare di chiarire le caratteristiche della lesione.
Cordiali saluti
Gerunda
[#2] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la risposta dottor Gerunda. Volevo chiederle un'ultima informazione, il fatto che gli esami del sangue del paziente siano perfetti e che non abbia alcun sintomo nel caso in cui, facciamoci le corna, sia qualcosa di grave significa che il paziente può guarire più facimente? Possiamo stare più sereni per il fatto che le analisi del sangue e delle urine siano a posto? Vedendolo il paziente sta bene, se non avesse fatto l'ecografia dell'apparato urinario non si sarebbe nemmeno accorto di questo problema. È il caso di preoccuparsi?

Grazie infinite

Arrivederci
[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile signore il fatto che gli esami siano normali è bene, ma non sapienti cosa c'è nel fegato, non sono indicativi. Bisogna definire meglio cosa è presente nel fegato. Cari saluti
Gerunda
[#4] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno dott. Gerunda, la ringrazio di nuovo per la risposta, volevo comunicarle che giovedì il paziente eseguirà la tac al fegato. Sono una persona molto ansiosa e questi ultimi giorni di attesa mi stanno facendo agitare parecchio. Nel tentativo di tranquillizzarmi appena volevo farle un paio di domande poi non la disturberò piu se non per dirle l'esito dell'esame. Le due domande sono 1 se il fatto che il paziente non ha nessun sintomo è un aspetto positivo e se indipendemente dalla causa che ancora non conosciamo può essere un fattore che favorisce la guarigione e 2 se dagli esami del sangue, seppur come ha detto lei non sono indicativi, si può escludere qualche patologia grave. Tempo fa ho fatto lo stupidissimo errore di cercare su internet e ho letto che il fegato nero può essere anche qualcosa di grave come la cirrosi epatica o un tumore. Spero con tutto il cuore non sia niente del genere e che esistano cause diverse e più comuni che possono determinare questo "sintomo". Che cosa devo fare dottore? Sto facendo male a preoccuparmi così tanto? Ho paura di queste cose perché lo scorso anno la mamma di una mia amica è deceduta a 54 anni per un epatocarcinoma senza aver mai bevuto alcolici. Esistono altre cause che possono generare questo disturbo?
Grazie infinite per il sostegno durante questa brutta esperienza.
Cari saluti anche a lei.
Le auguro una buona giornata.
[#5] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile signore se una persona non ha sintomi di alcun genere e gli esami non evidenziano nulla di patologico è molto probabile che la lesione vista dal radiologo sia qualche cosa di benigno. Dopo di chè è evidente che qualunque lesione se piccola può non dare segni di se nel fegato e quindi la TAC ci fornirà informazioni preziose per capire. In questi casi è inutile fare delle ipotesi senza avere niente in mano. abbia fiducia ed attenda con serenità giovedì. tenga presente che le lesioni benigne sono nettamente più frequenti di quelle maligne.
Cari saluti
Gerunda
[#6] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Grazie infinite dottore ora sono molto più sereno. Più che una piccola lesione il paziente ha il fegato che all'ecografia è apparso nero (gli hanno visto solo la punta però) comunque ora sono d'accordo con lei nell'aspettare giovedì prima di mettermi in ansia. Alla fine il paziente sta bene l'importante è questo. Speriamo si possa risolvere il problema le farò poi conoscere l'esito dell'esame.

Le auguro una buona giornata.
[#7] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Grazie molte e mi faccia sapere della TAC. Cordialmente
Gerunda
[#8] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Grazie a lei, giovedì le farò sapere l'esito. Mi permetto di chiederle soltanto un'ultimo chiarimento per una cosa che non ho capito (non per fare l'ipocondriaco cronico), gli esami del sangue e delle urine nella norma anche se non servono a diagnosticare nulla sono sufficienti per dire che il paziente per ora non ha una patologia in una fase abbastanza grave da compromettere la funzionalità del fregato stesso? Perché su internet avevo letto che quando l'organo è particolarmente danneggiato i valori di albumina, piastrine ecc. cambiano.
Mi scuso di nuovo per il disturbo è una situazione nuova per me che forse sto vivendo peggio di come dovrei.

Cari saluti di nuovo.
[#9] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
gentile signore, se il fegato è sano e al suo interno è presente una piccola lesione, gli esami del sangue non ne avvertono la presenza. Quindi bisogna attendere la TAC per avere idee più chiare. cari saluti
Gerunda
[#10] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Grazie infinite, quindi non c'è nulla di cui preoccuparsi per ora? Se ci fosse stato qualcosa di grave come la cirrosi un segno ci sarebbe stato?

Saluti.