Utente 144XXX

Buongiorno. Venerdì 12 maggio dovrò essere sottoposto a biopsia escissionale della ghiandola lacrimale destra. Verrà eseguito in sedazione profonda più anestesia locale. Ho già sentito per telefono l'anestesista che mi ha indicato che dalle 00 alle 7 del giorno potrò assumere solo acqua, caffè o the e dopo le 7 neanche liquidi. Visto che, in effetti, non gradisco né il caffè né il the, è possibile assumere succhi di frutta o spremuta di arancia? Non vorrei essere completamente senza "forze" considerato che dovrò affrontare, anche, il volo dalla Sardegna a Roma delle 6.25 per essere in reparto alle 11. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Buon giorno. È condizione imprescindibile per poter effettuare una anestesia generale, anche una sedazione profonda o narcosi soprattutto se in respiro spontaneo, mantenere vuoto lo stomaco da ingesti alimentari e liquidi per evitare che durantea fase ipnotica vi possano essere accidentali rigurgiti pericolosi per le vie aeree.
Non vi è univocità di intervalli orari ma comunque grosso modo si rispettano minimo le sei ore per i solidi e tre per i liquidi. E sottolineo minimo perché maggiore è il tempo di digiuno maggiore la sicurezza.
Comunque considerando la trasferta che dovrà necessariamente effettuare e il fatto che sarà in clinica per le 11 del mattino (prevedo in sala operatoria non prima di un ora e mezzo) per ovviare a inconveniente potrebbe assumere un succo di frutta al momento del risveglio oppure una bevanda con integratori salini e zucchero (quelle per sportivi intendo) in modica quantità. Giusto per evitare il calo glicemico durante la trasferta. Eviterei alcaloidi eccitanti come the e caffè. Assolutamente no latte. I pasti è bene consumarli solo la sera non oltre le 22.
Cordiali saluti.