breve  
 
Utente 385XXX
Gent. mi Dottori,
Sono stata sottoposta ad anestesia generale per un intervento di media durata ( due ore ) in marzo.In giugno seguirà un secondo intervento della durata di una sola ora in anestesia generale.Sono un ASA 2 con intubazione difficile che viene sempre effettuata con fibroscopio nasale.Volevo chiedere se nel mio caso specifico due anestesie generali con fibroscopio a distanza di 3 mesi l'una dall'altra sono pericolose.Chiedo inoltre quale sia la validità nel tempo degli esami effettuati in febbraio per un intervento da eseguire in giugno: analisi del sangue, rx torace, cardiogramma.Sperando in una cortese risposta porgo i miei più cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
4% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Buon giorno, premesso che non ci dice che tipo di intervento ha eseguito e dovrà eseguire, ossia se sono connessi o se il secondo può attendere, le dico intanto che a mio avviso gli esami ematochimici e l'ECG di febbraio sono a mio avviso da ripetere, mentre Rx torace se lei non è fumatrice e clinicamente negativa potrebbe anche non essere necessario.
La difficoltà di intubazione conosciuta non aumenta il rischio di due anestesia ravvicinate, che se necessarie possono essere eseguite, altrimenti è meglio differire per problemi soprattutto legati allo stress perioperatorio, cosa che spesso può essere sottovalutata.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Molte grazie per la cortese risposta Drssa Martin e cordiali saluti