Utente 448XXX
Salve,
Sono qui per chiedere dei chiarimenti per un calazio che mi è stato diagnosticato ieri sera.
Devo premettere che, in un primo momento, è stato curato da orzaiolo ma con una visita mi è stata chiarita la sua natura.
Ho usato Tobradex per una settimana, senza grandi risultati. Il calazio (situato sulla rima interna) è minuscolo e tale è rimasto, solo il rossore è scomparso.
Il problema è che, questa mattina, mi sono ritrovata con un rigonfiamento sulla palpebra inferiore, è esterno e sembra una sorta di morso di insetto.
Può essere un nuovo Calazio? Può nascere nonostante la terapia che sto seguendo ora (Betabioptal gel)?
Ormai ci convivo da un mese e mezzo, mi hanno detto che ci vuole del tempo, è reale?
Spero di avere delucidazioni da voi professionisti, e ringrazio in anticipo.
Cordiali saluti,
[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
salve,
purtroppo queste situazioni sono recidivanti e talvolta può rendersi necessaria una correzione chirurgica.
esegua la terapia a lei prescritta e se non passa si affidi ad uno specialista che saprà guidarla meglio verso la guarigione o medica o chirurgica.