Utente 113XXX
Salve, sono una ragazza di 28 anni. A dicembre 2016 sono stata operata d'urgenza di appendicite. Mi hanno fatto un taglio non molto grande. Però oggi a distanza di 5 mesi, la cicatrice è rossa, spessissima tanto da sentirsi al tatto d sopra i vestiti e mi procura forte prurito.
Il chirurgo mi ha consigliato di operare togliendo la pelle in eccesso e richiudendo mettendo dei punti leggeri e facendo contemporaneamente iniezione di cortisone che poi dovrò ripetere a distanza di qualche giorno.
Dovrò sottopormi all'intervento giovedì.
Vorrei sapere: dopo averlo fatto dovrò astenermi da attività fisica o dalla guida per lo stesso tempo come quando sono stata operata? Oppure basterà qualche giorno e potró tornare alla mia vita normale?
E le iniezioni di cortisone portano gonfiore?
Grazie mille in anticipo per Le vostre risposte
[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
La sua cicatrice ipertrofica o cheloidea sarà operata. L'infiltrazione con cortisone dovrebbe limitare( non ecluderlo) il rischi di recidiva. Prudente, nelle due settimane successive, moderare l'attività fisica.
[#2] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta.
Ma le infiltrazioni essendo a base di cortisone mi provocheranno gonfiore? Visto che si tratta dell'addomec, lo gonfieranno?
Le chiedo scusa ma ho paura e in tal caso rinuncerei anche in vista dell'estate.
[#3] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Le chiedo scusa dottore, ma poi potrei espormi al sole dopo quanto tempo?