Utente 450XXX
Buongiorno,
la mia bambina di 5 anni ha fatto tutti i vaccini obbligatori e alcuni facoltativi e quest'anno, come tanti altri bambini della sua classe, ha fatto la varicella. Il pediatra non l'ha nemmeno voluta visitare, ha detto semplicemente di tenere controllata la febbre e di cercare di evitare di grattarsi.
Con il nuovo decreto sui vaccini obbligatori però è stato introdotto quello per la varicella e di conseguenza noi genitori dovremo fornire alla scuola la documentazione che attesti che la bambina l'ha già fatta oppure che è vaccinata. Questa attestazione la deve fornire il medico? Dovrebbe averlo scritto sul libretto sanitario della bambina? Il medico dovrebbe aver fatto una comunicazione all'ufficio Igiene? Non conoscendo le procedure corrette non vorrei dover vaccinare la mia bambina contro la varicella quando ormai l'ha già fatta.
Ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
se la sua piccola ha fatto la varicella, che è una malattia sottoposta a denuncia presso l'Autorità Sanitaria, il medico è tenuto a denunciare il caso, sempre che sia certo che si tratti di varicella, di cui non si può avere contezza per telefono, che serve alla ASL a fini statistici e per l'isolamento fino alla guarigione completa.
Questa è la base con la quale lo stesso medico o un incaricato dell'Ufficio di Igiene e prevenzione, potrà poi stilare un certificato che esenterà la piccola dall'obbligo di vaccinazione quadrivalente e le permetterà la somministrazione del vaccino trivalente MRP.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.