Utente 253XXX
Buonasera gentili dottori, scrivo per conto di mia sorella che ha 48 anni, è portatore sana di anemia mediterranea, soffre di iper tiroidismo, (prende l'eutirox e la pillola della pressione. L'altro giorno ha fatto le analisi del sangue con questi risultati:- GLICEMIA 109 - AZOTOMIA (UREA) 18 -CREATININA 0,70 - POTASSIO (k) 4.1 - COLESTEROLO TOTALE 180 - AST (GOT) ALANINA AMINOTRANSFERASI 26- ALT (GPT) ALANINA AMINOTRANSERASI 40 - VES 1 ORA 39 -PROTEINA C REATTIVA (QUANTITATIVA) 28,4 - FATTORE REUMATOIDE 7.1 - FERRO (SIDEREMiA) 41 - CALCIO 8,9, quando il medico le ha lette, ha riferito a mia sorella che c'è IN CORSO UNA seria infiammazione e le ha ordinato l'antibiotico e di ripetere le analisi. Gentili dottori mi potete dare delle indicazioni , la situazione è grave a chi è meglio rivolgersi e quali provvedimenti prendere, a quale specialista bisogna rivolgersi? Aspetto con ansia una Vs. pronta e gentile risposta.Cordiali Saluti .Maria
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
sarò felicissimo di darle il mio parere se mi copierà ordinatamente ed integralmente tutti gli esami fatti da sua sorella, non dimenticando di riportare anche i valori di riferimento che non sono standardizzati ma variano a seconda del laboratorio.
Inoltre non mi dice se sua sorella manifesti qualche sintomo in particolare o gli esami siano stati effettuati per controllo o follow- up.
A presto se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Gazie dottore per il suo interessamento, le aggiungo gli altri risultati GL. ROSSI 4,44(4.0-5.0) -EMOGL. 10.9 - EMATOCRITO 35.0 -MCV 78,8-MCH 24.5(27-32) -MCHC 31,1 (32-37) -RDW-SD 40.9 (38-47) RDW-CV 14,9(11,5-15) - PIASTRINE 377 (150-450) - MPV 10,1 (9,0-12,0)-P-LCR 25,2 (16,0-44,0) - PDW 11,5 (10,0-16,0)- PCT 0,38 (018--038) -GL. BIANCHI 9,80 (4,0-10-10,0)-NEUTROFILI 55,6(50-70) -LINFOCITI 35,5(20-40) -MONOCITI 6,4 (0-12) -EOSISINOFILI 1,9-BASOLIFILI0,06- GLIC. 109 - (10-110) AZOT.(UREA) 18 (15-45)-CREATININA 0,70 (0,50-1.04) - POTASSIO (k) 4.1(3.9-5,5) - COLESTE TOT 180 ( 200) - AST (GOT) ALANINA AMINOTRANSFERASI 26 (10-40) - ALT (GPT) ALANINA AMINOTRANSERASI 40 (10-45) - VES 1 ORA 39 (2-12) -PROTEINA C REATTIVA (QUANT.) 28,4 (0-10,0)- FATTORE REUM. 7.1 (0,1-12,0) - FERRO (SIDEREMiA) 41 (50-170)- CALCIO 8,9 (8,2-10,2), spero che vadano bene cosi. Aspetto sua risposta e porgo cordiali saluti.Maria
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Maria,
non vedo mostri negli esami che ha postato di sua sorella.
Vedo i segni di una Talassemia minor, di cui è al corrente, e una PCR indubitabilmente elevata.
Non è stata eseguita la VES nè gli altri indici di flogosi.
Per tale motivo, considerando che la PCR è un indice estremamente sensibile di qualunque condizione infiammatoria, si comporta un pò come un fuoco di paglia innalzandosi rapidamente e poi rapidamente ritornando a valori basali, e considerando che non vi è nessun altro indicatore di infiammazione da prendere in considerazione insieme alla PCR, parlare di grave infezione in assenza di sintomi clinici che indichino o suggeriscano l'infezione stessa è un pò avventato. Prescrivere poi un antibiotico per una infiammazione di cui non si conosce la sede è ancora meno razionale.
E' ovvio che la PCR va controllata, per valutarne il trend, e integrata con altri esami ematochimici che sicuramente il suo Curante conosce.
In quanto all'antibiotico, io cercherei di capire dove si trovi questo focolaio infiammatorio - infettivo (magari un processo periapicale, una infezione delle vie urinarie...) e poi procederei ad una somministrazione di antiinfettivi meno istintiva.
Anche perchè se non vi è infezione non sarà certo l'antibiotico a fare abbassare la PCR.
Ovviamente questa è solo la mia opinione telematica priva della possibilità di valutare la Paziente.
Pertanto è bene che per qualsivoglia dubbio facciate riferimento al vostro referente di elezione che resta il medico curante.
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
buonasera dottor Caldarola,grazie per aver risposto subito,per quanto riguarda il valore della VES è 39 parametri 2 - 12. Mia sorella lamenta sempre dolori alle mani e alla schiena adesso ha la gola arrossata e ogni tanto lamenta un dolore al fianco destro,dottore potrebbe dirmi quali esami specifici deve fare, l'antibiotico che le ha ordinato il medico curante è il MEDROL compresse da 16 mg mezza compressa per 3 gg e un quarto per 5 gg. In attesa di una sua risposta le porgo cordiali Saluti. Maria
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
spero che lei si renda conto che io non posso farle l'elenco di esami ematochimici, quali che essi siano, senza valutare la paziente come è mia abitudine e non certo per via telematica, curata da un medico che a fronte di VES e PCR elevate non prescrive un antibiotico ma un CORTISONICO.
Tale terapia è solo sintomatica e sviante perchè falsa il quadro di tutti gli indici di flogosi senza capire perchè gli stessi si siano alterati.
Questa, cara signora, è imperizia professionale anche di una certa gravità.
Si faccia fare la richiesta di una visita Internistica o Reumatologica e poi mi faccia sapere se vorrà.
Da MI+ di più non si può fare. Del che mi mi dolgo sinceramente.
Inoltre consideri l'opportunità di farle cambiare medico.
A presto e buona domenica,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 253XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottor Caldarola, la ringrazio per i consigli e le comunico che abbiamo preso appuntamento con un medico internista, farà la visita alla fine del mese, dopo le farò sapere. Grazie ancora.
Cordiali Saluti. Maria
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Arrivederci dunque..
Buona Domenica,
Dott. Caldarola.