Utente 525XXX
Buonasera, ho 23 anni e sono 2 anni ormai che non sto molto bene, sono stata dai migliori professori in gastroenterologia di Roma ma seppur vi siano stati lievi miglioramenti continuo a stare male. E' cominciato tutto 2 anni fa con 1 dolore trafittivo insopportabile al fianco sinistro, di mio sono sempre stata molto irregolare nell'andare in bagno purtroppo ma non avevo mai sofferto più di un giorno con lo stomaco. Ultimamente ho tantissima aria nell'intestino e non riesco a cacciarla fuori se non andando in bagno (cosa che non mi è sempre possibile, soprattutto durante un esame....) sento delle fitte e delle pressioni dal lato centro-sinistro, le pressioni le ho anche stanotte (motivo per cui sono ancora sveglia). Tutto ciò mi sta sfinendo e sto cadendo in depressione, sono molto spaventata nonostante gli esami fatti non abbiano rivelato nulla di anomalo. Visto che comunque sia soffro di tanta aria e i medici non fanno altro che darmi fermenti posso chiedere se l'imogas potrebbe crearmi problemi? Ne ho sentito parlare molto bene.
[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
La sintomatologia che riferisce potrebbe essere comatibile con una sindrome dell' intestino irritabile la cui terapia deve essere personalizzata e dove spesso l apsiche gioca un ruolo fondamentale. Potrebbe essere utile provare a valutare col suo medico anche questa possibilita' anche in termini di terapia. Auguri!
[#2] dopo  
Utente 525XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio molto per avermi risposto dottore, ma purtroppo psicologicamente questa "sindrome" mi sta portando allo sfinimento psicologico.
Ho fatto tantisisme analisi (ecografie, analisi del sangue, allergie, controllato la tiroide, intolleranze alimentari, contaminazione del tenue, MOC, raggi x all'intestino, ecc) ma nessuno gastroenterologo mi ha mai consigliato la colonscopia, purtroppo io stando male mi domando, se avessi avuto qualcosa di più grave si sarebbe visto da qualche altra analisi? Sto pensando veramente di tutto.
Inoltre avevo in progetto quest'anno un viaggio di 20 giorni in Giappone, ma temo che non potrò farlo ne ora ne mai a questo punto a causa delle mie condizioni intestinali.
La ringrazio